Note Meteo Nazionale 17Novembre2022: nuova perturbazione carica di Pioggia e Vento

Note Meteo Nazionale 17Novembre2022: Nelle prossime ore si noteranno i primi segnali dell’avvicinamento di una nuova veloce perturbazione pronta a riportare pioggia e vento su molte regioni del Paese.  #Note #meteonazionale #meteo #previsionimeteo #17Novembre

Leggi anche:

Note Meteo Nazionale 17Novembre2022: Prossime Ore, si avvicina una nuova perturbazione carica di Pioggia e Vento

Un meteo pazzerello in questi ultimi giorni, esci col sole e porta l’ombrello, anche con fenomeni intensi.

Abbiamo chiesto ad Andrea Garbinato, Responsabile Redazione del sito www.iLMeteo.it qualche chiarimento in più:

cosa succederà nei prossimi giorni?

Caldo al Sud, quasi inverno al Nord. Nella giornata di ieri abbiamo registrato ancora punte di 28°C sulle estreme regioni meridionali, mentre al Centro-Nord i termometri si sono localmente fermati sotto i 10°C.
E’ un meteo pazzerello, sono arrivati anche tanti rovesci forti in un contesto tipicamente autunnale. Dobbiamo ricordare infatti che con l’arrivo di perturbazioni atlantiche si attivano molto spesso venti meridionali caldi ed umidi:
le correnti da Sud provocano maltempo al Centro-Nord e parte del meridione, ma allo stesso tempo favoriscono picchi estivi sulle estreme regioni del Sud.

Come sarà il weekend?
Confermo questo quadro autunnale anche per il weekend, ma avviso che nei prossimi giorni le temperature scenderanno gradualmente ovunque.
Anzi, nel fine settimana registreremo le prime timide gelate più diffuse in Pianura Padana.
Significa che, in aperta campagna, il termometro potrebbe registrare a livello di pianura minime di -1°C o -2°C.
Timide gelate, ma in un contesto un po’ più freddo.

Dopo questa settimana autunnale ci aspettano di nuovo il sole ed il caldo?

Sembra proprio di no. Anzi, un vero e proprio ribaltone meteo potrebbe arrivare da Lunedì sera con la formazione di un violento ciclone colmo di aria polare.
Se la previsione fosse confermata, arriverebbero venti di tempesta, nubifragi, un metro di neve sulle Alpi con qualche fiocco anche fino ai 500 metri di quota.

In conclusione cosa dobbiamo aspettarci?

Dobbiamo aspettarci piogge significative sempre sulle stesse zone per i prossimi 7 giorni, con rischio anche di alluvioni: sul lato tirrenico avremo precipitazioni ‘a martello’, cioè decisamente persistenti, con i maggiori accumuli sul settore meridionale; in altre parole nel mirino delle perturbazioni ci sarà il medio-basso Tirreno, anche se la traiettoria potrebbe cambiare un po’ e colpire in modo più intenso anche altre zone.
In conclusione, dopo la siccità record sul nostro Paese che dura da un anno, arriveranno 300/400 mm diffusi specie sui versanti occidentali: un cumulato di pioggia superiore a quanto è caduto in molte zone italiane dal 1° Gennaio 2022 fino ad oggi.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022 olandavsqatar per il girone A

Mondiale calcio 2022 l’Olanda sfida il Qatar per garantirsi il passaggio del turno, mentre i qatarioti devono provare a salvare la faccia

Dopo 45 anni si ritrovano studenti ITIS di Castellammare

Dopo quarantacinque anni si sono ritrovati gli studenti di una classe dell'ITIS allora denominato Marconi di Castellamare