36 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Giugno 27, 2022

Meteo 23-25 luglio: Weekend Infernale, da Sabato boom di caldo africano

Da leggere

Meteo 23-25 luglio: Riscossa dell’alta pressione africana. Venerdì, qualche temporale sulle Alpi del Triveneto. Weekend: temporali forti sulle Alpi, sole e gran caldo sul resto dei settori. Prossima settimana: caldo record al Centro-Sud, tornano numerosi temporali al Nord. Agosto: avvio instabile, poi caldo nella norma.

Sarà un weekend davvero infernale quello che vivremo tra qualche giorno.

In primo luogo, dal punto di vista termico: il rovente anticiclone africano piloterà infatti l’ennesima ondata di calore della stagione verso l’Italia, con le temperature destinate a raggiungere l’apice proprio a cavallo del prossimo fine settimana.

Ma attenzione, il rovescio della medaglia sarà rappresentato dai temporali anche violenti che potrebbero verificarsi al Nord soprattutto nella giornata di domenica, con forti rischi non solo per le aree montuose, ma anche per quelle di pianura.

Procediamo tuttavia con ordine, analizzando le ultime novità proposte dalla nostra APP ufficiale in vista di sabato 24 e domenica 25 luglio.

Già dalla giornata di venerdì 23 l’Italia verrà inglobata dal vastissimo campo di alta pressione di origine africana che favorirà una maggior stabilità atmosferica e soprattutto un deciso aumento dei valori termici e non solo durante le ore centrali della giornata: sono destinate infatti a tornare le famigerate “notti tropicali“, ovvero quelle in cui la temperatura non scende mai sotto i 20°C.

Sabato 24 ci aspettiamo poi tanto sole da Nord a Sud, con temperature ben oltre le medie climatiche attese in questo periodo dell’anno, con punte diffusamente fino a 35°C,specie al Centro-Nord. Discorso solo leggermente diverso per l’arco alpino centro-occidentale dove saranno possibili, specie nel corso del pomeriggio, alcuni forti temporali accompagnati anche da grandinate.

Anche quella di domenica 25 sarà una giornata prettamente estiva su tutto il Paese, con tempo inizialmente stabile e soleggiato e in cui a far parlare di sé saranno specialmente le temperature che potranno raggiungere punte massime oltre i 40°C sulle aree interne di Sicilia, Basilicata e Puglia, mentre in Sardegna non sono esclusi picchi addirittura di 41/43°C.

Occhio però. Nonostante il calore africano sarà ben percepibile pure al Nord, nella seconda parte della giornata festiva il rischio temporalesco aumenterà esponenzialmente su questo settore del nostro Paese, specialmente sulle regioni nord-occidentali, sull’alto Veneto e sul Trentino Alto Adige. Vista la tanta energia potenziale in gioco (alti tassi di umidità nei bassi strati dell’atmosfera) si verranno a creare le condizioni ideali per lo sviluppo di imponenti celle temporalesche in grado di scatenare forti raffiche di vento e grandinate.

Secondo gli ultimi aggiornamenti della nostra APP al momento le zone maggiormente a rischio tra pomeriggio e sera saranno le Alpi centro-occidentali e le adiacenti pianure di Piemonte e Lombardia.

Proseguirà dunque questa stagione estiva caratterizzata da estremi meteorologici che la stanno facendo da padrone. La causa è da ricercarsi nell’assenza di una figura meteorologica in grado di mitigare le masse d’aria in arrivo sull’Italia, sia quelle roventi dal continente africano, sia quelle fresche in discesa dal Nord Europa.

Questa figura, ormai quasi sparita dai radar delle estati italiane, è rappresentata da quell’anticiclone delle Azzorre un tempo ben presente alle nostre latitudini e ormai isolatosi in mezzo all’oceano Atlantico.

Meteo 23-25 luglio: Weekend Infernale, da Sabato boom di caldo africano / Cristina Adriana Botis / Redazione

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy