Imminente Attacco Polare
Imminente Attacco Polare

Imminente Attacco Polare: tanta Pioggia e NEVE fino in collina!

Imminente Attacco Polare: da Venerdì e nel WEEKEND clima via via più freddo e condizioni di maltempo diffuso su Sardegna occidentale, Toscana, Lazio, Campania, Calabria tirrenica settentrionale. Piogge anche al Nordest e in Lombardia. NEVE: via via fino in COLLINA in Sardegna e sugli Appennini, in valle sulle Alpi orientali.

Weekend invernale! La conferma è appena arrivata: proprio a cavallo di sabato 27 e domenica 28 ci sarà una svolta con l’arrivo di un vortice freddo sospinto da correnti in discesa dal Polo Nord che avranno importanti conseguenze su gran parte del nostro Paese: oltre alle piogge abbondanti, occhio infatti anche alle nevicate fino a bassissima quota.

Ma andiamo con ordine analizzando nel dettaglio tutte le previsioni aggiornate.

Già dalla giornata di sabato 27 un impulso molto freddo in discesa dal Nord Europa e alimentato da correnti artiche inizierà a far sentire i suoi effetti fin sull’Italia.

Nel concreto, questa svolta produrrà, oltre ad un calo drastico delle temperature, anche precipitazioni abbondanti su buona parte delle regioni tirreniche e sulle due Isole maggiori.

Col passare delle ore le condizioni sono attese in peggioramento anche al Nord, con il rischio di nevicate fino a bassa quota; i fiocchi bianchi, infatti, potrebbero scendere fin sotto i 4/500 metri di quota su Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige.

Il freddo maltempo insisterà anche nel corso di domenica 28 novembre quando, complice l’ulteriore afflusso di aria molto fredda, si verrà a creare un’area di bassa pressione sull’alto Tirreno/Ligure.

Per questo motivo saranno possibili piogge intense e temporali su Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Sardegna e Sicilia.

Visto il calo delle temperature, la neve scenderà copiosa sull’Appennino con fiocchi fin sotto gli 800 metri di quota, un evento di tutto rispetto per essere ancora novembre.

Massima attenzione poi alla burrasca di vento in arrivo sulla Sardegna: le raffiche di Maestrale potrebbero infatti raggiungere i 100 km/h con il rischio più che concreto di mareggiate.

Sarà invece più stabile il tempo al Nord ma qui, a fare notizia sarà soprattutto il freddo, specie di notte e al primo mattino con valori termici fin sotto gli 0°C gradi anche in pianura.

Meteo / Cristina Adriana Botis / Redazione

Ascolta la WebRadio