29.5 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Giugno 25, 2022

Bitcoin: Come ridurre o eliminare l’aliquota fiscale

Da leggere

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Diversi regolatori governativi definiscono Bitcoin come proprietà, soggetta a tassazione come beni ordinari. Tuttavia, devono verificarsi specifici eventi tassabili per rendere una società o un individuo idoneo alle tasse su questa criptovaluta. Ad esempio, l’utilizzo di Bitcoin per pagare beni e servizi o scambiare altre criptovalute è tassabile con notevoli implicazioni fiscali. Per saperne di più sulla recensione di bitcoin visita trustpedia.io/it/trading-robots/bitiq/ per chiarire ulteriormente le tue conoscenze sulle criptovalute

A causa delle qualità uniche e dei diversi casi d’uso di questa criptovaluta, le aliquote fiscali variano in base alla particolare transazione o evento in cui ti impegni all’interno di un determinato anno fiscale. Tuttavia, l’imposta è una passività che potrebbe avere un impatto significativo sui rendimenti degli investimenti. Il seguente articolo descrive come ridurre o eliminare le tasse sui Bitcoin.

Sfrutta l’aliquota fiscale del guadagno di capitale a lungo termine dello 0%

Il codice fiscale degli Stati Uniti prevede un’aliquota fiscale dello 0% meno nota per le plusvalenze a lungo termine. L’ammissibilità a tale disposizione dipende principalmente dallo stato di archiviazione di un individuo o di un’azienda, dal reddito annuale e dalla durata in cui hanno detenuto la criptovaluta prima di venderla. I coniugi sposati che chiedono le tasse congiuntamente potrebbero guadagnare fino a $80.000 in profitti Bitcoin senza tasse. Tuttavia, si applica solo a coloro che effettuano transazioni Bitcoin attraverso piattaforme crittografiche basate negli Stati Uniti.

Dona Bitcoin a Charity

Donare la tua criptovaluta per aiutare organizzazioni e fondazioni di beneficenza potrebbe farti guadagnare detrazioni fiscali. Distribuire criptovalute detenute per più di un anno a un ente di beneficenza attira una detrazione fiscale equivalente al loro valore equo di mercato al momento della donazione. Inoltre, non dovrai pagare alcuna tassa sulle plusvalenze del Bitcoin donato. Ecco un esempio di come funziona.

Immagina X che dona 1 Bitcoin a un’organizzazione di beneficenza. Ha acquistato il Bitcoin a $1.000 per token quattro anni fa. Il prezzo di Bitcoin durante il tempo di donazione è di $10.000 per moneta. X detrarrà $10.000 come donazione di beneficenza nell’Allegato A, ignorando le imposte sulle plusvalenze per $9.000. In alternativa, X dovrebbe pagare le tasse sui guadagni in conto capitale sui profitti di $9.000 se vendesse il suo 1 Bitcoin e donasse i proventi in beneficenza in valute legali.

Tuttavia, anche le leggi fiscali per le donazioni di criptovalute possono essere complesse. Pertanto, considera di consultare un esperto prima di fare grandi donazioni attraverso questa criptovaluta

Raccolta delle perdite fiscali

Crypto consente inoltre agli utenti di raccogliere le perdite fiscali in modo più aggressivo, con un impatto sui risparmi fiscali più elevati che possono essere reinvestiti nel tuo portafoglio. A differenza di azioni e titoli, diverse agenzie governative trattano Bitcoin come proprietà. Ciò significa che non sono soggetti a rigide regole di vendita. Ti consente di vendere le tue posizioni in perdita per la sospensione delle imposte e poi acquisire rapidamente senza aspettare 30 giorni. Quelle perdite raccolte possono fare molto per compensare le plusvalenze sul tuo Bitcoin.

BITCOIN dmitry-demidko-OG3A-ilG8AY-unsplash
Photo by Dmitry Demidko on Unsplash

Trading di Bitcoin in ira autodiretti

Le auto-dirette sono anche ottimi strumenti per investire in criptovalute e differire le tasse fino al pensionamento. Potresti non evitare completamente le tasse, ma un SDIRA ti consente di generare profitti crittografici composti sul tuo portafoglio senza pagare tasse su di essi al momento. Non pagare le tasse sui mestieri attuali significa che si arriva a mantenere il denaro delle tasse in profitti composti. Ciò potrebbe aumentare significativamente il tuo potenziale di rendimento complessivo a lungo termine. Inoltre, otterrai anche risparmi fiscali quando incassi durante il pensionamento a causa delle aliquote fiscali più basse.

Nel complesso, esistono vari modi per ridurre o eliminare le aliquote fiscali di Bitcoin. Tuttavia, gli esperti consigliano di tenere le criptovalute come questa in un Fondo opportunità qualificato per almeno dieci anni come il modo migliore per evitare del tutto le tasse sulle criptovalute. Ma comprendi le dinamiche del settore delle criptovalute e altri fattori per determinare cosa funziona meglio per te.

Photo by Dmitry Demidko on Unsplash

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy