Juve Stabia, Pagliuca: dobbiamo andare a prenderci un sogno

Guido Pagliuca, allenatore della Juve Stabia, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla vigilia del match di campionato con il Messina

LEGGI ANCHE

Pagliuca, le sue dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia del match con l’ACR Messina.

Guido Pagliuca, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con il Messina in programma domani al Menti alle ore 16:15 e valevole per la 34esima giornata del campionato di Lega Pro Girone C. 

Le dichiarazioni di Guido Pagliuca sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Non abbiamo ancora raggiunto nessun obiettivo. Questo match è importante come gli altri. Il sogno non viene da noi da solo ma siamo noi che dobbiamo andare a prendercelo. Non mi è piaciuto come abbiamo affrontato gli ultimi 20 minuti e parte della gara contro il Sorrento.

Mi aspetto che siamo noi a fare la partita come sempre abbiamo fatto. Non ci dobbiamo fermare certo ora quando siamo vicini a quel traguardo che nessuno poteva immaginare lo scorso 17 luglio.

È importantissima l’unione tra le parti e tutti noi, sarà decisiva.

Il pubblico sarà bellissimo da vivere domani e, in ogni momento della gara, dobbiamo aiutarci a vicenda. I tifosi sono stati sempre fondamentali, sono stati sempre vicino a noi e ci hanno dato una grande mano.

Io mi sento sempre me stesso e non voglio guardare oltre la partita di domani.
Sarà importante avere quell’adrenalina fondamentale a trovare gli spazi giusti.

Chi sostituirà Buglio nella gara Juve Stabia-Messina?

Ci sono varie alternative, ma Pierobon poteva già entrare prima a Potenza ma poi l’ammonizione mi ha portato a cambiare idea nel corso della gara. Possono giocare sia lui, sia Meli lì, sia Erradi sia Romeo. Deciderò poco prima del match e tutti stanno dando il massimo per esserci. È questo lo spirito giusto per affrontare il match.

Voglio aggiungere che a Potenza mi è piaciuto anche il modo di arbitrare del direttore di gara perché è stato equo. Sarà bello vivere il match con lo stadio pieno e penso che i ragazzi e la società se lo siano meritati appieno”.

Juve Stabia TV


Juve Stabia, le emozioni della cavalcata travolgente delle Vespe

Juve Stabia, riviviamo le emozioni della magnifica cavalcata delle Vespe: un dominio incontrastato lungo 35 giornate fino alla matematica
Pubblicita

Ti potrebbe interessare