Juve Stabia, Pagliuca: a Francavilla per fare il meglio possibile

LEGGI ANCHE

Visite : 611

Pagliuca, le sue dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia del match Virtus Francavilla-Juve Stabia.

Guido Pagliuca, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa per illustrare i temi di Virtus Francavilla-Juve Stabia in programma domani allo stadio Nuovarredo alle ore 20.

Le dichiarazioni di Guido Pagliuca sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Innanzitutto facciamo gli auguri a Mario Di Capua per il nuovo arrivato, Antonio Gabriel.

A Francavilla con le motivazioni di voler fare il meglio possibile. Ci teniamo a far bene e a onorare tutto. Troveremo una partita difficile, rientreranno alcuni giocatori che hanno riposato”.

La condizione della squadra per Francavilla.

“Abbiamo un problema con Thiam, per una caduta, con Bachini con il solito problema e Meli soliti affaticamenti . Domani dobbiamo trovare la giusta motivazione anche per noi per finire bene il campionato. Non dobbiamo perdere il vantaggio. Ogni volta che si va sul campo ci deve essere la serietà di affrontare gli avversari.

Domenica se Adorante avesse fatto goal ci avrebbe fatto piacere anche per la sua classifica personale. Tutti questi festeggiamenti ci portano anche alla serenità e alla felicità. Andiamo li umili a fare la nostra partita. Sono d’accordo che dobbiamo onorare al meglio e evitare di fare cose superficiali. Andiamo per giocare con grande ardore e piacere di giocare al calcio, senza trascurare nulla, con morso e rispetto anche delle altre squadre. così emergono il nostro valore e il nostro impegno.

Questi ragazzi hanno dato tanto sotto ogni aspetto, ci sta anche che dieci minuti vengano giocati sotto ritmo. Potevamo essere un po’ più cinici e concreti nella fase di rifinitura. L’unico appunto che ho fatto alla squadra, per il resto sono contento di tutti, anche di chi aveva giocato poco durante il campionato”.

La prossima Supercoppa con Cesena e Mantova.

“Mantova e Cesena? Non mi sono ancora focalizzato tanto. Li studierò quando li affronteremo. Hanno ambizione e giocano un bel calcio. Noi abbiamo fatto minutaggio, poi il Presidente ci ha dato l’agio di toglierlo nell’ultima fase del campionato. E’ stato un obiettivo che abbiamo raggiunto oltre quello che tutti conoscete. C’è stata la valorizzazione di tutti i ragazzi a nostra disposizione.

Ognuno ha i propri obiettivi. il Crotone voleva fare i playoff. La Virtus ha bisogno di punti per disputare i playout. Se due gironi fa abbiamo fatto una grande cena con divertimento e armonia, ora ci concentriamo e spingiamo sulla partita”.

Il finale di campionato.

“I nostri tifosi sono splendidi. E’ forte il legame squadra tifosi. Ma secondo me è anche il lavoro complessivo della Società, il lavoro sempre umile. C’è grande stima tra la Juve Stabia, tutta, con i tifosi. Tutte le componenti hanno lavorato bene. Si giocherà bene anche per loro, per il rispetto di chi ci ha sempre supportato.

Sono tutte squadre forti quelle che arriveranno entrando dal terzo posto, dal secondo posto. Avellino, Benevento, Torres. Gli altri gironi non li conosco benissimo, ma c’è sempre la sorpresa di chi arriva dall’ ottavo posto. Chi gioca meno partite può avere dei vantaggi ma può avere delle noie. L’Avellino ed il Benevento sono squadre forti, ben costruite.
Ora siamo concentrati a finire il campionato. Dobbiamo studiare la B con attenzione.

Mi fa piacere. Lo zio è una persona sempre vicino la squadra, mi apre il cancello la mattina presto. C’è grande stima, sintonia con il mio staff”. 


Juve Stabia TV


F1, FP2 GP Monaco: Leclerc detta il passo, ma ottimo Hamilton

La premessa va fatta ed è sempre la stessa: è solo venerdì, siamo solo nelle prove libere, ma dalle FP2 del GP di Monaco...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare