Juve Stabia, Pagliuca: è la cavalcata più bella della nostra storia

LEGGI ANCHE

Pagliuca, le sue dichiarazioni in conferenza stampa al termine del match col Benevento che ha sancito la promozione in B delle Vespe.

Guido Pagliuca, allenatore della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa insieme al suo staff tecnico al termine del match col Benevento che ha sancito la promozione in Serie B.

Le dichiarazioni di Guido Pagliuca e del suo staff sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Sono felice per loro perché il mio staff è sempre stato al mio fianco e perché mi hanno sempre spinto e sostenuto. Dopo i ragazzi sono loro gli artefici. Hanno valori immensi e siamo riusciti a fare una cosa che nessuno ci dava ad inizio campionato. Ci siamo detti proviamo a pensare in grande e guardare in piccolo. Ci si è aperta un’opportunità con i risultati delle altre e l’abbiamo sfruttata al massimo. Un girone con 7 i squadre ai nastri di partenza competitive al massimo.

Petrazzuolo ha fatto un grande lavoro con Thiam e sulle palle inattive.
Ci tengo a dedicare la vittoria al mio staff. Quante ore passate al video. Lo dedico alla mia moglie perché lei e mio figlio sono stati un supporto fantastico. Abbiamo fatto un percorso insieme in una cavalcata impensabile. La dedico anche ai ragazzi.

La Juve Stabia ha giocato bel calcio per 28-29 gare, le altre le abbiamo fatte sporche. Anche i giornalisti hanno svolto un ruolo importantissimo e ci hanno sostenuto dall’inizio alla fine.

I nostri tifosi ci hanno sostenuto anche prima di partire e li abbiamo gratificati per ciò che avevamo fatto finora. Un plauso anche alla nostra società. Ringrazio il presidente a nome dello staff e il nostro direttore che ogni giorno è stato con noi e ha portato il suo grande apporto.
Questo risultato è il frutto del lavoro delle parti e ci ha permesso di vincere il campionato.

Sono partito dagli under 14 del Cecina e sono arrivato oggi in B, è un orgoglio personale e l’ho fatto con dei gruppi splendidi. Degli staff che ho trovato e che hanno contribuito con me al mio successo.

La cosa importante è stata che nessuno dell’ambiente è mai sceso in campo con il fatto di dire vinciamo. Siamo scesi in campo sempre con l’idea di migliorarci.
La prima immagine sono stati i miei amici arrivati da Cecina. Oltre alla mia famiglia perché poter condividere la vittoria è il massimo.
Per noi è stato un sogno e un’emozione indescrivibile.

La società ha contato su questi giocatori ed ha velocizzato il nostro gioco. Nel calcio bisogna anche migliorare e da domani studieremo qualcosa di diverso da attuare in campo.

Per la giovane età i ragazzi hanno fatto benissimo e anche avere una società che non ti mette pressioni è importantissimo.

Il prof La Penna: “Il merito della condizione fisica ottimale per tutto il campionato è di tutti ed è merito anche dei ragazzi e della loro massima disponibilità”.

Questa cavalcata è la cosa più bella della storia calcistica di questa squadra e di ogni singolo calciatore che la compone. La cavalcata più bella della nostra storia calcistica”.


Juve Stabia TV


Beppe Gabbiani ospite a ‘Passione Formula 1’

Intervenuto in esclusiva ai microfoni di Carlo Ametrano, Beppe Gabbiani ha fatto il punto sulla stagione di Formula 1, a seguito del GP di...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare