18.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 21, 2022

Juve Stabia – V. Francavilla (4-0). Le pagelle ai gialloblè

Da leggere

La Juve Stabia di Mister Novellino fa la voce grossa alla chiusura del torneo, battendo nettamente la Virtus Francavilla di Mr. Taurino che non è sembrata mai entrare in partita se non nei primi dieci minuti iniziali per poi risultare non pervenuta per l’intera contesa, complice una Juve Stabia determinata a chiudere in bellezza il torneo con la speranza, poi risultata vana, che a qualche chilometro di distanza potesse accadere una sorta di miracolo.

Le pagelle ai protagonisti in gialloblè di questo Juve Stabia – Virtus Francavilla:

Dini 6,5: Una domenica da spettatore non pagante, la difesa della Juve Stabia lo rende inoperoso per un lungo tratto della contesa, salvo nel secondo tempo che si produce in un doppio intervento da protagonista.

Donati 6,5: Controlla, corre e produce cross per i compagni, una domenica ricca di tante cose belle per l’esterno basso gialloblè.

Troest 6.5: Solo a tratti da l’impressione di restare senza fiato e in poche circostanze di risultare in ritardo in alcune chiusure, ma poi per il resto grande prestazione da capitano navigato.

Caldore 7: Punto, partita e match, così possiamo riassumere la gara del centrale della Juve Stabia. Grande carattere e temperamento in difesa, tanto agonismo e voglia di proporsi in attacco, cosi facendo ci scappa anche il gol.

Panico 6,5: Abile nel controllare le sortite di Carella sulla fascia e altrettanto abile nel proporsi e portare palloni utili in avanti, spinge tanto e lo fa con intelligenza.

Davì 6,5: Oggi più delle altre volte un vero tuttofare in mezzo al campo, lo abbiamo visto all’inizio addirittura partecipare a sortite offensive, poi si sistema a centrocampo e lo controlla senza affanno.

Schiavi 6,5: I soliti piedi educati e una visione di gioco che fa la differenza, su di lui passa tutta la manovra stabiese, sia nel costruire che nel finalizzare.

Dell’Orfanello 6,5: Su quella corsia mancina oggi ha giocato una gara quasi perfetta, rientrava quando occorreva e ripartiva quando appena ne aveva opportunità, insomma oggi un punto di rifermento.

De Silvestro 7: Una domenica bestiale per lui, crediamo la migliore prestazione in assoluto, tre assist di assoluto valore, due dei quali a portato a rete Stoppa e Erradi e uno per una conclusione velenosa di Guarracino. Un crescendo il suo finale di torneo.

Stoppa 7,5: Non abbiamo più aggettivi per questo ragazzo che è destinato già dalla prossima stagione a calcare campi di categoria superiore, e ci riferiamo a quelli della massima serie. Oggettivamente a parte la doppietta d’autore di oggi, riteniamo che il ragazzo sia pronto anche da un punto di vista caratteriale e fisico.

Guarracino 6,5: Una nota lietissima la prestazione del giovane Mariano, è in una fase di crescita importante, oggi si è fatto trovare pronto alla chiamata dal primo minuto dando interessanti indicazioni per il prossimo futuro.

Evacuo ( dal 34’ s.t.) 5,5: Si ci aspetta sempre qualcosa di più dal buon Felice, ma oggi è stato un po’ lo specchio di tutta la stagione, il classico vorrei ma non posso.

Erradi ( dal 34’ s.t.) 6: Peccato per i pochi minuti giocati quest’anno con la maglia della Juve Stabia e anche per le precarie condizioni fisiche che lo hanno tenuto un po’ fermo in questa annata, ma oggi ha fatto vedere di stare bene, si è mosso altrettanto nei pochi minuti concessi dal mister e ha trovato anche la via della rete.

Della Pietra ( dal 43’ s.t.) s.v.

Squizzato ( dal 43’ s.t.) s.v.

Picardi ( dal 45’ s.t.) s.v.

Mister Novellino 6,5: Prepara bene la contesa, mischia un po’ le carte ma deve rinunciare a pedine importanti. Ripropone un 4-3-3 veloce e senza grandi punti di riferimento per gli avversari, detta per bene i compiti per ogni suo giocatore e ne coglie i giusti frutti alla fine di una contesa che ha visto una sola squadra in campo.

Il finale di torneo però regala un amaro epilogo con l’esclusione dai playoff e con un dubbio amletico legato al suo allontanamento durante la stagione, è pur vero che non se ne può avere la controprova, ma di sicuro il rendimento del Novellino 2.0 è stato nettamente avvalorato dai risultati e dai punti in classifica che senza la penalizzazione dell’ultimo momento avrebbe visto le vespe entrare nella griglia.

Ora il futuro del mister lo scopriremo nei giorni a venire, certo è che la sua esperienza e il suo sapere di calcio, alla lunga, come abbiamo visto, paga.

A cura di Giovanni Donnarumma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy