Juve Stabia-Foggia, Rileggi LIVE 2-3 (dopo i rigori)

Juve Stabia-Foggia, il live testuale del secondo turno eliminatorio di Coppa Italia di Serie C, che è l’occasione per le Vespe per reagire al periodo di crisi fatto di 3 sconfitte e un pari nelle ultime 4 gare.

E’ un periodo molto delicato per la Juve Stabia che fa sempre più fatica a segnare ed è il peggior attacco del campionato con soli 9 gol dopo 11 gare al pari di Picerno, Messina e Taranto. E se si pensa che di questi 9 gol solo 3 sono provenuti dagli attaccanti si capisce quanto questa squadra fatichi a creare gioco e soprattutto occasioni da rete.

Per la gara col Foggia sicuramente mister Leonardo Colucci darà spazio a diverse seconde linee anche per far rifiatare qualche elemento utilizzato più di frequente nell’ultimo periodo e anche in previsione del derby in programma col Giugliano al Partenio di Avellino domenica prossima alle ore 14:30, che può diventare un crocevia importante per la stagione gialloblè.

Dall’altro lato il Foggia di mister Gallo è pronto, per stessa ammissione del tecnico in conferenza stampa, a giocare sia tre che a quattro dietro a seconda di come si disporrà la Juve Stabia. Gallo sta attuando da un mese il 3-5-2 con questa squadra anche se si sa che il suo credo tattico è il 4-3-1-2 con il rombo a centrocampo che finora non ha mai utilizzato.

Per Gallo il match di Coppa Italia è una gara da giocarsi al massimo delle possibilità perché arrivare fino in fondo in questa competizione può essere uno stimolo in più per fare bene nel seguito della stagione. Indisponibile solo D’Ursi per i satanelli, per il resto rosa a completa disposizione per le scelte di mister Gallo.

La gara sarà diretta dal sig. Stefano MILONE della sezione di Taurianova. Milone, sarà coadiuvato da: Gilberto LAGHEZZA della sezione di Mestre, assistente numero uno; Giampaolo JORGJI della sezione di Albano Laziale, assistente numero due; Matteo GIUDICE della sezione di Frosinone, quarto ufficiale (C.A.N. D).

FORMAZIONI UFFICIALI JUVE STABIA-FOGGIA.

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Peluso (Maggioni dal 43° s.t.), Vimercati, Caldore, Dell’Orfanello; Altobelli (Ricci dal 32° s.t.), Berardocco (Scaccabarozzi dal 17° s.t.), Carbone (Maselli dal 17° s.t.); Pandolfi, Zigoni (Santos dal 1° s.t.s.), D’Agostino (Bentivegna dal 32° s.t.).

A disposizione: Barosi, Maresca, Maselli, Bentivegna, Ricci, Cinaglia, Guarracino, Della Pietra, Silipo, Scaccabarozzi, Picardi, Maggioni, Santos.

Allenatore: sig. Leonardo Colucci

FOGGIA (3-5-2): Domingo; Sciacca (Costa dal 13° s.t.), Di Pasquale (Peschetola dal 32° s.t.), Rizzo; Chierico (Iacoponi  dal 1° p.t.s.), Odjer, Peralta (Frigerio dal 24° s.t.), Leo, Nicolao; Schenetti (Petermann dal 32° s.t.), Ogunseye (Tonin dal 24° s.t.).

A disposizione: Raccichini, Nobile, Garattoni, Petermann, Frigerio, Costa, Peschetola, Iacoponi, Vuthaj, Tonin.

Allenatore: sig. Fabio Gallo.

Angoli: 8-3

Ammoniti: 43° Di Pasquale (F), 11° s.t. D’Agostino (J), 46° s.t. Scaccabarozzi (J), 2° s.t.s. Caldore (J).

Spettatori: 600 circa

PRIMO TEMPO JUVE STABIA-FOGGIA.

11° Tiro di Schenetti dal limite e palla sul fondo. Dopo un inizio abbastanza sonnolento è il primo tiro indirizzato verso la porta dalle due squadre.

22° Cross di Berardocco e colpo di testa di Zigoni che va alto sulla traversa: è il primo affondo della Juve Stabia verso la porta di Domingo.

23° Slalom di Schenetti in area di rigore della Juve Stabia e azione fermata dalla difesa stabiese.

26° Bella azione della Juve Stabia: Vimercati da il via sulla fascia destra con un bel filtrante per Pandolfi che entra in area e mette un bel cross rasoterra in mezzo su cui non c’è a rimorchio alcun attaccante della Juve Stabia.

31° Foggia pericolosissimo: da Schenetti in area per Ogunseye che tira da buona posizione ma la palla viene deviata in angolo da Caldore.

43° Ammonito Di Pasquale per il Foggia per fallo su Pandolfi.

45° Occasionissima anche per le Vespe: bella iniziativa di Dell’Orfanello che strappa palla a centrocampo, arriva al limite dell’area di rigore e serve Pandolfi che da buona posizione tenta un interno destro che impegna Domingo in una parata a terra a mettere la palla in angolo. Finisce con un giustissimo 0-0 che riflette quanto visto in campo in una gara soporifera in cui nessuna delle due compagini ha meritato di prevalere sull’altra.

SECONDO TEMPO JUVE STABIA-FOGGIA.

11° Ammonito D’Agostino per fallo su Rizzo.

12° Peralta va vicinissimo al gol per il Foggia con un tiro di sinistro che sibila vicino al palo di sinistra della porta di Russo.

23° Cross di Vimercati dalla fascia sinistra e colpo di testa di Zigoni parato in bella presa da Domingo.

26° Foggia vicinissimo al vantaggio: Schenetti supera Caldore ed entra in area dalla sinistra e mette al centro una bella palla per Tonin da poco entrato il cui tiro a botta sicura viene respinto a pochi metri dalla porta da un intervento salva-risultato di Vimercati.

29° Pandolfi di controbalzo bel tiro di sinistro e il portiere del foggia mette in angolo.

39° Cross di dell’Orfanello dalla sinistra e colpo di testa di Zigoni su cui si supera Domingo mettendo in angolo.

46° Ammonito Scaccabarozzi per la Juve Stabia. Finisce 0-0 e si va ai supplementari.

 

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE JUVE STABIA-FOGGIA.

13° Scambio tra Maselli e Scaccabarozzi e tiro di Maselli di interno destro che sfiora il palo alla sinistra di Domingo, portiere del Foggia.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE JUVE STABIA-FOGGIA.

2° Ammonito Caldore per un fallo al limite dell’area di rigore.

10° Azione clamorosa per la Juve Stabia: Ricci innesca Pandolfi che da ottima posizione mette la sfera alta sulla traversa.

15° Si va ai calci di rigore.

Nella lotteria dei rigori inizia a tirare la Juve Stabia.

Segna Maselli.

Segna Petermann.

Segna Santos.

Sbaglia Costa per il Foggia.

Sbaglia Bentivegna per la Juve Stabia colpendo la traversa.

Segna Frigerio.

Sbaglia Pandolfi per la Juve Stabia.

Segna Rizzo.

Sbaglia Ricci. Foggia agli ottavi di finale di Coppa Italia.

 

 

 

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022; analisi Giappone-Croazia

Mondiale calcio 2022 la Croazia elimina il Giappone ai calci di rigore dopo il pareggio nei 90 minuti ed avanza ai quarti di finale