Juve Stabia-ACR Messina, le dichiarazioni di Gerbo e Romeo

LEGGI ANCHE

Visite : 0

Gerbo e Romeo, le loro dichiarazioni in conferenza al termine di Juve Stabia-ACR Messina.

Federico Romeo e Alberto Gerbo, centrocampisti della Juve Stabia, sono intervenuti in conferenza stampa al termine del match Juve Stabia-ACR Messina.

Le dichiarazioni di Gerbo e Romeo sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

Romeo: “Passa in secondo piano il mio gol perché sono tre punti fondamentali quelli di oggi contro il Messina. Li dedico al mio nonno e alla mia ragazza. L’emozione era molto forte ed era bellissimo oggi entrare nello stadio per la gara e vedere tantissimo pubblico come non mai sugli spalti del Romeo Menti.

Se dovesse arrivare un risultato positivo a Benevento che significherebbe la promozione in B, penserò ai sacrifici che ho sempre fatto e poi mi metterò a piangere.

Non c’è stata nessuna paura dopo Foggia e siamo sempre stati coesi e concentrati sugli allenamenti. Ci siamo rimessi sul campo senza problemi.

Era impensabile quando sono arrivato pensare che sarei stato ad un passo dal vincere il campionato come ora. 

L’esperienza a Fermo mi ha formato tanto. Essere qui a giocarsi il campionato è diverso da fare un campionato per salvarsi. Ma le pressioni sono le stesse”.

Gerbo: “La promozione a Benevento? Non essendo la prima promozione penserò a tutti i sacrifici che abbiamo fatto e al gruppo straunito che abbiamo creato. Ne ho visto tanti di gruppi ma questo è davvero un gruppo unico.

Le motivazioni sono alte, abbiamo un obiettivo reale e ce la metteremo tutta per raggiungerlo prima possibile. Col Benevento sarà una gara dalle mille insidie ma vogliamo andare a prenderci subito il nostro sogno.

Noi più grandi nei momenti più difficili ci siamo riuniti col mister e abbiamo pensato sempre di trainarci i ragazzi più giovani. E’ stato un lavoro pazzesco ed importante. 

Leone è un n giocatore davvero forte ed umile. Vede prima il gioco degli altri. Non gioca mai un pallone in modo banale. Ha un grande futuro lui come Romeo e gli altri.

Siamo migliorati molto rispetto alla scorsa stagione. Il lavoro, l’organizzazione e lo studio sono mancati lo scorso anno mentre quest’anno sono al massimo livello. Essendo un gruppo coeso alla fine sta succedendo l’impensabile.

Benevento? Il mister preparerà la gara bene come sempre ma giocheremo la nostra gara come le altre spingendo al massimo. Andremo lì a mettere i nostri concetti sul campo.

Pagliuca? E’ energico e pieno di passione ma super preparato”. 


Juve Stabia TV


F1, FP2 GP Monaco: Leclerc detta il passo, ma ottimo Hamilton

La premessa va fatta ed è sempre la stessa: è solo venerdì, siamo solo nelle prove libere, ma dalle FP2 del GP di Monaco...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare