Pomodori secchi preparati in casa e conservati sott’olio

I Pomodori secchi sott’olio fatti in casa, come Melanzane, Zucchine, Fagiolini, Peperoni e Carciofi, sono perfetti da preparare a settembre per avere una scorta di verdure da consumare nei mesi successivi. #pomodori #secchi #olio #conservate #conservazione #31agosto

I Pomodori secchi sott’olio fatti in casa, come Melanzane, Zucchine, Fagiolini, Peperoni e Carciofi, sono perfetti da preparare a settembre per avere una scorta di verdure da consumare nei mesi successivi. #pomodori #secchi #olio #conservate #conservazione #31agosto

Pomodori secchi preparati in casa e conservati sott’olio

I Pomodori secchi preparati in casa e conservati sott’olio sono l’ideale per uno spuntino gustoso oltre che un antipasto perfetto se hai intenzione di organizzare un aperitivo in casa in compagnia degli amici.

Un ottimo motivo, quindi, per prepararne in casa un’abbondante scorta, dall’intenso gusto estivo, e da sfruttare in tutti i periodi dell’anno.

Il procedimento è abbastanza semplice pur richiedendo cura e tempo per cui armati di pazienza perché, per ottenere un risultato ottimale, dovrai controllare giorno dopo giorno le fasi che permetteranno ai pomodori freschi di trasformarsi nelle sottili sfoglie disidratate che andrai a conservare nei vasetti di vetro, ricoprendole di olio extravergine di oliva e, alla fine, vedrai che ne sarà valsa la pena.

IngredientiINGREDIENTI

(per 1 Kg di pomodori secchi)

6,5 kg di pomodori freschi tipo San Marzano

Preparazione, cucinaPREPARAZIONE DEI POMODORI SECCHI

 

Per ottenere un chilo di conserva di pomodori secchi sott’olio dovrete utilizzare 6,5 kg di pomodori freschi: sceglieteli maturi ma ancora ben sodi.

  1. Lavateli, asciugateli e poi tagliateli in due nel senso della lunghezza.
  2. Sistemateli, pronti a ricevere i raggi del sole, adagiandoli su delle grate, così che l’aria possa circolare anche nella parte inferiore facendoli asciugare più in fretta (in alternativa potete usare dei piani di legno, materiale capace di assorbire il liquido in eccesso).

Se avete a disposizione soltanto delle teglie o dei vassoi, abbiate cura di rigirare i pomodori molto spesso, in modo da eliminare tutta l’umidità da entrambi i lati.

  1. Cospargetene la superficie con del sale fino: il consiglio è di essere generosi ma senza esagerare, perché già l’essiccazione contribuisce a rendere gli ortaggi piuttosto saporiti
  2. Copriteli con un telo dotato di piccolissimi fori (deve presentarsi come sorta di rete a maglie fitte), che servirà da riparo contro la polvere e gli insetti.
  3. Lasciateli sotto i raggi del sole per tutta la giornata; metteteli al chiuso, in casa, soltanto durante la notte quando l’umidità è maggiore e quando il tempo è brutto.

Occorreranno dai sette ai dieci giorni per avere un perfetto risultato:

  • osservate attentamente il loro aspetto per capire quando saranno pronti. Dovranno essersi del tutto rattrappiti, risultare ben secchi al tatto e sprigionare un profumo particolarmente intenso.

Preparazione, cucinaCONSERVAZIONE SOTT’OLIO

 

La seconda fase della preparazione è semplice e divertente ma, prima di andare oltre, ti raccomando ancora di seguire i consigli che ti ho dato per preparare le tue conserve in sicurezza e, per non vanificarle, ti raccomando anche di “lavorare” in un ambiente igienizzato, di lavarti bene le mani e, perché no, usare anche una mascherina.

A questo punto non ti resta che mettere i pomodori ormai secchi in barattoli di vetro della grandezza che preferisci (quelli usati della marmellata andranno benissimo).

  1. Adagia i pomodori dentro i vasi, e soltanto dopo aggiungi l’olio di oliva, fino all’orlo, coprendo bene tutto il contenuto.
  2. Lascia i barattoli aperti per dar tempo a qualche bollicina d’aria di risalire in superfice.
  3. Prima di chiudere il vasetto, aiutati con un cucchiaio di legno (usa la parte del manico) per far sì che, qualora fosse rimasta ancora qualche bolla d’aria all’interno, questa venga in superfice.

NOTA:

Aspetta almeno una settimana prima di consumare i pomodori, in modo che si insaporiscano bene, e conservali in un posto fresco e asciutto, possibilmente al buio.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


ULTIME NOTIZIE