24.4 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 21, 2022

Gamberi Gratinati: un piatto perfetto anche per i principianti in cucina

Da leggere

I Gamberi Gratinati sono un antipasto molto gustoso, sfizioso e semplice da preparare, nel quale il sapore del pesce viene arricchito da una panatura deliziosa e croccante. Sono un’ottima idea di antipasto nei giorni di festa, o una cena elegante ed importante.

Intanto che ne dite, vediamo la ricetta per prepararli ed alcuni suggerimenti utili? Seguite questi semplici consigli e vedrete che il successo sarà assicurato.

Gamberi Gratinati: un piatto perfetto anche per i principianti in cucina

INGREDIENTI
(per 4 persone)

  1. Gamberi 16 (o 8 Gamberoni grandi)
  2. Pangrattato (o Panko*) 150 gr
  3. Spicchio di aglio 4
  4. Prezzemolo 1 ciuffo
  5. Olio extravergine d’oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  6. Sale (possibilmente di maldon) q.b.
  7. Alloro 1 foglia
  8. Pepe bianco q.b.
  9. Gusci di capesante 8

PREPARAZIONE

  1. Per preparare i gamberi gratinati (se non avrete acquistato quelli già puliti) cominciate a rimuovere il carapace, sciacquateli, asciugateli e apriteli sul dorso aiutandovi con una lama sottile.
  2. Allargate leggermente il taglio ed estraete il budellino nero tirandolo delicatamente.
  3. Trasferiteli in una pirofila e conditeli con olio extravergine d’oliva, sale, pepe e una foglia d’alloro spezzettata a mano.
  4. Coprite con un foglio di pellicola e lasciate marinare per almeno 30 minuti
  5. Nel frattempo preparate i gusci delle capesante, disponetele in una teglia, ungete la superficie con un goccio d’olio extravergine d’oliva e distribuite un po’ di pepe bianco e qualche fiocco di sale di Maldon.
  6. Preparate anche la panatura mettendo in una ciotola il pangrattato (o Panko), il prezzemolo con l’aglio tritati e mescolate per amalgamare gli ingredienti.
  7. Al termine della marinatura riprendete i gamberi, passateli nella panatura e poi poneteli, due alla volta, nelle conchiglie.
  8. Coprite tutto con il restante della panatura (o panko) e ungete con un filo d’olio extravergine d’oliva.
  9. Infornate a 200°C per 10 minuti circa o fino a che la panatura (o il panko) non si sia ben dorata.
  10. Servite i gamberi gratinati ben caldi accompagnandoli con spicchi di lime.

Il *Panko è una panatura a fiocchi tipica della cucina giapponese, utilizzata soprattutto per preparare i gamberi fritti, ma anche per carni e verdure. A differenza del pangrattato tradizionale e della tempura giapponese, il panko è particolarmente croccante.

Si ricava dalla mollica del pane bianco, il classico pan carré o pane per tramezzini, che nell’olio tende a gonfiarsi e ad inglobare aria. In questo modo gran parte dei grassi scivolano via e la frittura risulta asciutta, leggera e poco unta.

Per prepararlo, se non lo trovate in commercio, prendete il pane bianco in cassetta, eliminate la crosta e tagliatelo a striscioline sottili, poi passatele in forno a 120° giusto il tempo di farle asciugare, ponetele in un mixer o un qualsiasi robot da cucina e, impostando la velocità al minimo, fatele sminuzzare per pochi minuti per ottenere delle briciole piuttosto grandi.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Cristina Adriana Botis / Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy