26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Luglio 3, 2022

Rapina e lesioni personali aggravate: arrestato, a Stabia, F.I 39 anni

Da leggere

Per strappare, il 19 dicembre 2021, la borsa ad una 21enne del luogo non esitò a trascinarla per terra e a colpirla con un pugno e un calcio: Rapina e lesioni personali

A quattro mesi da quell’episodio la svolta: nella giornata di ieri, a Castellammare di Stabia, (Napoli,  i Carabinieri della locale compagnia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della Procura oplontina, nei confronti di F.I, un 39enne già noto alle Forze dell’Ordine.

L’accusa:

Secondo la ricostruzione investigativa svolta dai carabinieri di Gragnano, lo scorso 19 dicembre proprio a Gragnano, in orario notturno, l’uomo avrebbe sottratto la borsa ad una giovane di 21 anni con violenza, colpendola prima con un pugno, quindi scaraventandola a terra e infine assestandole un calcio (causandole lesioni personali).

F.I. è ora a Poggioreale accusato di rapina e lesioni personali aggravate.

L’indagine

L’attività d’indagine, condotta dai militari della Stazione Carabinieri di Gragnano e coordinata da questa Procura della Repubblica, ha consentito di raccogliere a carico dell’uomo gravi indizi di colpevolezza in ordine alla commissione dei reati di rapina e lesioni personali aggravate.

Secondo la ricostruzione investigativa, lo scorso 19 dicembre 2021, a Gragnano, in orario notturno, l’indagato avrebbe sottratto la borsa ad ima 21enne del luogo con violenza consistita nel colpirla con un pugno, nello scaraventarla a terra e nel percuoterla ulteriormente con un calcio, cagionandole delle lesioni personali.

L’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza pubblici e privati della zona ha consentito ai Carabinieri della Stazione di Gragnano di appurare che l’uomo, prima di consumare la rapina, aveva seguito la vittima a bordo di un ciclomotore lungo le vie del Comune di Gragnano sino alla sua abitazione, ove si è verificato l’evento delittuoso.

Lo stesso si era poi dileguato con la borsa sottratta alla vittima, contenente la somma contante di 10 euro, alcuni documenti ed una carta prepagata.

Il grave quadro indiziario a carico dell’indagato si è poi completato con il riconoscimento effettuato dalla vittima sia attraverso un’individuazione fotografica che attraverso un’individuazione di persona.

CONCLUSIONE

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Napoli Poggioreale

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy