26.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Oggi il summit tra Mosca e Kiev dopo un’altra notte di attacchi

Da leggere

Oggi il summit “senza precondizioni” nella regione di Gomel, al confine con la Bielorussia tra la delegazione russa e quella ucraina. Esplosioni a Kiev e Kharkiv.

Oggi è la giornata di un possibile colloquio di pace tra una delegazione ucraina e quella russa in territorio Bielorusso ma intanto,.mentre si attende l’incontro tra la delegazione russa e quella ucraina previsto per oggi nel tentativo di trovare una mediazione, ci sono state nuove esplosioni a Kiev e a Kharkiv poco dopo le 3 del mattino.

La situazione sul campo.

L’assalto dell’artiglieria è iniziato intorno alle 2 e una pioggia di proiettili è caduta tutta la notte a Chernihiv, secondo quanto si legge sulla Bbc e confermato il servizio di emergenza statale ucraino.

Razzi hanno colpito un edificio che ospita un asilo, provocando un incendio.

Colpito anche un negozio in un mercato centrale e un condominio residenziale di cinque piani. Una donna è rimasta leggermente ferita.

Come riportato dall’agenzia russa Ria Novosti, e confermato in conferenza stampa Aleksey Arestovich, consigliere del capo di gabinetto di Volodymyr Zelensky, le truppe russe hanno preso il controllo della città ucraina di Berdyansk nella regione di Zaporozhye. Lo ha confermato in conferenza stampa Aleksey Arestovich, consigliere del capo di gabinetto di Volodymyr Zelensky.

Intanto l’esercito russo ha fatto sapere che i residenti di Kiev possono lasciare in sicurezza la capitale percorrendo la strada per Vasylkiv. La città si trova a una quarantina di chilometri a Sud-ovest  della capitale dell’Ucraina.

Le ultime decisioni in Europa

L’Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera, Josep Borrell, al termine della riunione in videoconferenza dei ministri degli Esteri.

“Forniremo all’Ucrina armi importanti, compresi dei jet da combattimento. L’Ucraina ci ha indicato quali può usare e ci sono alcuni Stati membri che li hanno e li forniremo”.

Sempre Josep Borrell, ha riferito anche che l’Ue ha deciso di fornire 450 milioni di euro per l’acquisto di armi letali e 50 milioni per materiale non letale” destinati all’Ucraina.

Nel contempo, in un’intervista. a Euronews, la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha dichiarato:

l’Ucraina è “una di noi e li vogliamo nell’Unione europea” ed ha aggiunto:

“Abbiamo un processo con l’Ucraina che consiste, ad esempio, nell’integrazione del mercato ucraino nel mercato unico”.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook! –  Cristina Adriana Botis / Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy