polizia postale
polizia postale

Indagine pedopornografica; un arresto e diverse denunce in tutta Italia

Scoperto un grosso giro di sfruttamento e divulgazione di materiale illecito; prosegue intanto l’indagine pedopornografica online

L’operazione è stata condotta dalla Polizia Postale e diretta dalla procura della Repubblica, e deriva da una segnalazione sulla divulgazione di materiale illecito derivante dallo sfruttamento minorile

La scoperta e la procedura

La Polizia Postale ha effettuato accertamenti dopo la segnalazione ricevuta ed ha scoperto un giro di scambi di materiale pedopornografico scaturito dalla ripresa di numerosi abusi sessuali su minori; la divulgazione sembra esser stata svolta tramite una nota app di messaggistica che ha coinvolto persone provenienti da diverse zone dell’Italia.

Le indagini hanno portato a 7 denunce e un arresto nelle zone di Napoli, Roma e Foggia; gli agenti della Polizia di Stato hanno perquisito numerose abitazioni appartenenti ai sospettati, riscontrando la presenza di altro materiale illecito che collega i soggetti al giro

Quando un reato richiede un bisogno di aiuto

Molto spesso, quando si viene a sapere di reati come la pedofilia, ci si sofferma sul fatto che chi commette tale reato sia una persona orribile; di certo traumatizzare dei minori con azioni spregevoli non è piacevole, ma forse questo potrebbe essere interpretato come un bisogno di aiuto.

Le persone affrontano tante difficoltà nell’arco della loro vita, e non tutti hanno la forza mentale di superarle; ciò può condurre a reazioni del tutto inaspettate dettate da deviazioni mentali che sfociano in perversioni e azioni illecite, sta di fatto chi riversa le proprie problematiche sugli altri (qualsiasi esse siano) deve essere punito.

Persone che con le loro azioni traumatizzano ragazzi, ragazze, talvolta anche bambini, sono senza ombra di dubbio soggetti che necessitano di aiuto, ma prima ancora sono persone che meritano di pagare per gli errori che commettono, quindi le opinioni secondo cui ci vorrebbe un inasprimento della pena non sono così fuori dal mondo; insomma, tutte le opinioni sull’argomento vertono verso un obiettivo comune, ovvero il volere un mondo più pulito e libero da questi atti così ignobili

Indagine pedopornografica; un arresto e diverse denunce in tutta Italia/Antonio Cascone/redazione