27 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

I razzi russi colpiscono Kiev anche in zone abitate da civili

Da leggere

I razzi russi colpiscono Kiev. Gli Stati Uniti segnalano che le forze russe si trovavano a sole 20 miglia dalla capitale e temono che possa cadere presto.

Questa mattina presto, venerdì 25 febbraio 2022, secondo diversi funzionari ucraini,  razzi hanno colpito Kiev.

Gli Stati Uniti hanno avvertito che le forze russe si trovavano a sole 20 miglia dalla capitale e hanno avvertito che la città potrebbe cadere rapidamente.

Una sirena del raid aereo è suonata verso le 7:00 ora locale e almeno un edificio residenziale della capitale ha preso fuoco dopo essere stato colpito da detriti di razzi, ha detto il sindaco di Kiev.

Molteplici esplosioni sono state udite all’inizio della giornata. Le sirene sono state udite anche a Leopoli, nell’estremo ovest dell’Ucraina e vicino al fianco orientale della NATO.

Un alto funzionario della difesa ucraina ha detto che le forze russe erano vicino alla città di Vorzel, a circa 20 miglia a nord-ovest di Kiev.

I funzionari dell’amministrazione Biden hanno detto ai legislatori giovedì tardi che temevano che la capitale sarebbe presto caduta, con le forze meccanizzate russe, che erano passate dalla Bielorussia, alla sua periferia.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato giovedì di essere rimasto a Kiev, sebbene nella capitale fossero presenti “gruppi di sabotaggio” nemici.

I punti della situazione ad ora.

  • Il segretario di Stato Antony Blinken ha dichiarato ieri sera, giovedì, che il Cremlino sta prendendo di mira Kiev ed è “convinto” che il presidente russo Vladimir Putin miri a rovesciare il governo ucraino.
  • Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato in un discorso di venerdì mattina che la Russia stava colpendo obiettivi sia civili che militari. Ha anche espresso la sua gratitudine ai russi che hanno manifestato contro l’invasione dell’Ucraina.
  • Il segretario alla Difesa Lloyd D. Austin III ha ordinato a circa 7.000 membri in servizio di schierarsi in Germania nei prossimi giorni per aiutare a sostenere la NATO.
  • La NATO ha annunciato che rafforzerà il suo fianco orientale e ospiterà un vertice di emergenza.
  • Gli Stati Uniti cercheranno oggi, venerdì 25 febbraio, una condanna della Russia al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ponendo le basi per un veto russo.
  • L’Unione Europea ha approvato un secondo round di sanzioni contro la Russia.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook! –  Cristina Adriana Botis / Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy