Bomba a Manchester al concerto di Ariana Grande. 22 morti e oltre 60 feriti

Manchester- Un orribile attentato terroristico ha colpito la Gran Bretagna ieri sera, intorno alle 22.30...

LEGGI ANCHE

Manchester- Un orribile attentato terroristico ha colpito la Gran Bretagna ieri sera, intorno alle 22.30 alla fine del concerto di Ariana Grande, la pop star americana molto amata da giovanissimi e bambini. Erano presenti molte famiglie con bambini nella più grande indoor d’Europa, il Manchester Arena, con una capienza di oltre 21mila posti, e subito dopo la deflagrazione si sono  susseguite scene di panico e di terrore.

Mentre la Nortth West Counter Terrorism Unit ha avviato le indagini per terrorismo, si contano le vittime del vile attentato: oltre 60 feriti e almeno 19 morti.

Nonostante fosse alta l’allerta per attacchi terroristici, l ’ordigno era stato posizionato non lontano dalle biglietterie. I reparti speciali della polizia sono accorsi immediatamente sul posto dove i reduci dal concerto hanno raccontato di aver visto del fumo e sentito odore di esplosivo.

Si tratta del più grave attentato terroristico in Gran Bretagna dal luglio 2006. In seguito alla strage è stata sospesa la campagna elettorale avviata in vista delle elezioni dell’8 giugno.

Sui social, la cantante Ariana Grande, rimasta illesa nell’attentato, scrive:”Distrutta. Dal profondo del mio cuore. Non ho parole”.

Fonte: Ansa

aggiornato ore 08

AGGIORNAMENTO ore 9:14

Juve Stabia: squalifica e ammenda per Lovisa, multa per la società

Juve Stabia, le decisioni del giudice sportivo: squalifica e ammenda per il ds Lovisa e multa per la società per ritardato inizio della gara
Pubblicita

Ti potrebbe interessare