Arrestato Graziano Mesina; importante segnale delle forze dell’ordine VIDEO

I militari dell’arma dei Carabinieri hanno arrestato Graziano Mesina, ritenuto uno dei criminali in latitanza più pericolosi del paese

Importante segnale di forza e di sicurezza delle autorità che confermano di avere il controllo sulle strade – VIDEO

La cattura

Graziano Mesina, detto “Gratzianeddu”, è stato arrestato nelle scorse ore della notte dopo una latitanza che durava da luglio 2020; l’uomo è stato al centro del banditismo sardo e dovrà scontare una pena di 30 anni per traffico di droga.

L’uomo è stato trovato in un’abitazione a Desulo, in provincia di Nuoro, laddove stava trascorrendo la latitanza; il 79enne era solito dormire vestito, ed è proprio così che i Carabinieri lo hanno trovato una nel momento dell’irruzione, avvenuta alle 2 30 di notte.

Mesina è stato colto di sorpresa dall’ottima azione dei militari, i quali hanno anche arrestato per favoreggiamento la coppia che ha cercato di nasconderlo; si trattava di uno dei criminali più pericolosi tra tutti coloro che sono riusciti a sfuggire alle forze dell’ordine, quindi metterlo dietro le sbarre è stato un grosso colpo per l’intero paese, in particolare per tutti coloro che hanno subito soprusi e maltrattamenti da parte sua.

Il ministro dell’interno Luciana Lamorgese ha espresso il suo entusiasmo nei confronti della riuscita della missione; il capo del Viminale ha voluto fare inoltre un plauso alla perfetta azione dei militari <<Si è trattato di un’operazione lunga e articolata sul territorio che mostra ancora una volta la capacità, la professionalità e la dedizione delle nostre forze di polizia>>

Strade più sicure

Tra il popolo sembra essere fin troppo diffuso un certo malcontento e una certa sfiducia nei confronti dell’operato delle forze dell’ordine; eventi del genere diffondono di certo una maggiore fiducia e sicurezza.

Togliere dalla strada soggetti così pericolosi è un bene per l’intera popolazione, che potrà dormire e circolare più tranquilla.

Arrestato Graziano Mesina; importante segnale delle forze dell’ordine/Antonio Cascone/redazione