26 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

14 gennaio 2022, dalla Presidenza della Regione Siciliana

Da leggere

LA PRESIDENZA DELLA REGIONE SICILIANA AI SINDACI DI MARSALA E DEL BELICE «SIAMO AL FIANCO DELLE COMUNITÀ LOCALI»

I lavori al porto, la crescita dello scalo aereo di Birgi, l’ammodernamento della ferrovia, le strade che portano allo Stagnone, l’ospedale. Tanti i temi affrontati dal governatore Musumeci nella visita ufficiale a Marsala. Accolto dal sindaco Massimo Grillo, il presidente della Regione ha assicurato «la vicinanza del governo alle comunità locali». Altro segno di questa attenzione, l’incontro con i primi cittadini dei centri del Belice che potranno presentare alla Regione, entro il 20 gennaio, i progetti cantierabili. Per finanziarli sono già stanziati 10 milioni di euro.

CONTAGI ANCORA SU, MA RADDOPPIANO LE PRIME DOSI

La curva dei contagi continua a crescere, con più di 70 mila nuovi positivi. E ad incidere sono, ancora una volta, le varianti Delta e Omicron, l’alto numero di non vaccinati ricoverati nei reparti ordinari o di terapia intensiva (+847) e l’ampia diffusione del virus tra i giovani (14-18 e 19-24 anni). Lo certifica il bollettino diramato dal Dasoe dell’assessorato regionale alla Salute. La buona notizia, però, è che le prime dosi del vaccino sono più che raddoppiate (+106%) nell’ultima settimana. E segnali incoraggianti arrivano anche dal numero di bambini (5-11 anni) sottoposti al siero: raggiunto il 14% del target.

EXPO DUBAI, I TESORI UNESCO DI SICILIA VISITABILI “DAL VIVO” CON LE TECNOLOGIE IMMERSIVE

Passeggiare tra le sale del Padiglione Italia di Dubai e ritrovarsi tra i mosaici di Piazza Armerina o di fronte allo splendore del Cristo Pantocratore della Cappella Palatina di Palermo. Fare due passi e atterrare tra i viali del Parco archeologico di Morgantina o nel cuore del barocco sicilianoI tesori Unesco della Sicilia sbarcano a Dubai dove, grazie al progetto  iHeritage, sofisticate installazioni digitali e nuove tecnologie immersive consentono ai visitatori di ammirare “dal vivo” le bellezze dell’Isola. Un’anteprima suggestiva studiata per convincere i viaggiatori a programmare le prossime vacanze nell’Isola.

TORNA A SPLENDERE LA SCALA DEI TURCHI GRAZIE ALLA “MEGLIO GIOVENTÙ” SICILIANA

La scogliera di marna bianca di Realmonte, dopo il raid vandalico di qualche giorno fa con polvere di ossido di ferro rossa, è tornata al suo splendore iniziale. Il merito va soprattutto ai tanti ragazzi e ragazze della società civile che, insieme ai tecnici inviati da Regione e Comune, hanno dedicato tempo ed energie per ripulirla. «Li ringrazio tutti – ha detto il presidente Musumeci – per il generoso atto di civismo e di scrupolosa responsabilità dimostrati».

AI GIARDINI DI PALAZZO ORLÉANS È BOOM DI VISITATORI

Circa 23 mila persone durante le festività natalizie, duemila nel solo giorno dell’Epifania, per un totale di quasi 100 mila ingressi dalla riapertura dello scorso agosto. Sono numeri da record quelli fatti registrare dai Giardini di Palazzo Orléans, sempre più meta d’elezione delle famiglie siciliane e dei turisti in visita in città. «Non possiamo che condividere l’entusiasmo per la riscoperta di questo prezioso spazio della città», commenta il governatore Musumeci. I Giardini sono aperti dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17. La domenica solo di mattina.

IDENTITA’ SICILIANA. ALLA RICERCA DEI TESORI SOMMERSI NEL MEDITERRANEO. REGIONE FINANZIA PROGETTO DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA

Il Mediterraneo custodisce un tesoro sommerso in larga parte ancora tutto da scoprire. Frutto di millenni di storia che l’hanno visto crocevia di civiltà diverse, approdate anche in Sicilia. La Regione, d’intesa con la Soprintendenza del mare, ha finanziato, con oltre mezzo milione di euro, un progetto che punta a scandagliare i suoi fondali alla ricerca di nuovi siti archeologici subacquei. Saranno utilizzati sensori innovativi, robot e un drone subacqueo. «Un punto di partenza per la creazione di un futuro centro di eccellenza», spiegano il presidente Musumeci e l’assessore ai Beni culturali Samonà. Un modo per proseguire sulla strada già tracciata dal compianto assessore Tusa.

“SICILIA IN DIGITALE”, AMMESSE 171 AZIENDE

Sono 171 le aziende ammesse al contributo a fondo perduto di “Sicilia in digitale”, il bando che assegna un totale di circa 1,2 milioni di euro per la realizzazione di azioni di comunicazione e marketing digitale. Per l’assessore alle Attività produttive, Turano, «l’alta partecipazione da parte delle imprese dimostra che abbiamo colto nel segno, contribuendo a quel processo di innovazione e digitalizzazione fondamentale per affrontare la sfida della competitività».

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy