somma vesuviana Ottaviano e San Giuseppe Vesuviano: arresti, denunce e sequestri
FOTO D'ARCHIVIO

Salerno, decessi anomali in una casa di cura: primario e chirurgo sotto indagine

Salerno, decessi anomali in una casa di cura: primario e chirurgo sotto indagine. Borrelli (Europa Verde): “Se le accuse vengono confermate chiediamo pene severe e radiazione dall’Albo”

Nella giornata di ieri, il Gip di Salerno ha emesso un’ordinanza nei confronti de primario del Reparto di Unità funzionale di Chirurgia generale e Chirurgia oncologica presso la “Casa di cura Tortorella” e di un medico chirurgo impegnato nello stesso reparto.

L’accusa è di aver effettuato interventi chirurgici ad alto rischio di complicanza o totalmente inutili su pazienti oncologici che avrebbero causato un anomalo incremento di decessi all’interno della casa di cura.

Il primario è agli arresti domiciliari mentre l’altro chirurgo è stato sospeso dall’esercizio dell’ufficio di medico e della sospensione dall’esercizio della professione presso qualsiasi struttura sanitaria pubblica o convenzionata.
Chiediamo alla Procura di indagare a fondo perché se le accuse fossero confermate ci sarebbe stata imperizia nella fase esecutiva e totale negligenza nella gestione della fase post operatoria oltre che una truffa.” ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.
“Non possiamo credere che un medico possa arrivare a tanto pur di fare soldi. Se tali accuse fossero confermate allora chiediamo per i due medici il massimo della pena e la radiazione dall’albo.