25.7 C
Castellammare di Stabia
martedì, Agosto 16, 2022

Misteriosa morte di FL, medico 51enne, all’hotel Majestic, a Chiaia

Napoli: si indaga sulla misteriosa morte di FL, medico 51enne che lavorava all’ospedale di Ischia. Il cadavere è stato rinvenuto da una cameriera.

Misteriosa morte di FL, medico 51enne, all’hotel Majestic, a Chiaia

F.L, 51 anni, medico napoletano originario dell’isola di Ischia dove lavorava presso il locale Ospedale Anna Rizzoli, è stato ritrovato morto, attorno alle 11.30 di ieri, domenica 24 gennaio, in una stanza d’albergo a largo vasto a Chiaia dove aveva deciso di passare la notte.

La scoperta è stata fatta dalla cameriera del piano che aveva aperto la stanza proprio per sincerarsi delle condizioni di salute dell’uomo dopo che la moglie aveva lanciato l’allarme chiamando l’hotel in mattinata.

Sul posto sono intervenuti subito i medici e paramedici del 118 che non hanno potuto far altro però che accertare il decesso: pare che il professionista fosse privo di vita da almeno tre ore. La stanza era in ordine e non sarebbe stato ritrovato alcun biglietto lasciato dall’uomo, cosa che avrebbe fatto propendere le indagini verso il suicidio, ma al momento non ci sono indizi.

Il chirurgo, molto noto in città abitava a Napoli con la moglie e i due figli, aveva con se solo uno zaino con pochi effetti personali all’interno.

Sul perché il marito si fosse recato in albergo la sera prima, la moglie ha raccontato agli investigatori che stanno indagando per sciogliere alcuni dubbi sulla morte, che il marito avrebbe raccontato che non si sentiva bene e che non volendo disturbare i figli aveva deciso di riservare per sé una stanza in un albergo che si trova nello stesso quartiere dell’abitazione privata.

Dopo il ritrovamento, la salma è stata sequestrata e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. Saranno i dovuti accertamenti del caso e l’autopsia a chiarire se si sia trattata di morte naturale o di suicidio. Intanto tutte le piste saranno battute anche se  i sospetti degli investigatori sembrano concentrarsi su una morte per cause naturali o su un suicidio ecludendo, così, una morte violenta.

Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

Vivi Radio

Ultime Notizie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Da leggere

Cambia Impostazioni della Privacy