Incidente a Castellammare: Famiglia di Salvatore Vertolomo Chiede Giustizia

LEGGI ANCHE

La famiglia di Salvatore Vertolomo, il 19enne vittima di un incidente a Castellammare, chiede giustizia mentre proseguono le indagini sulla conducente senza patente.

Incidente di Castellammare: La Famiglia di Salvatore Vertolomo Chiede Giustizia

Castellammare di Stabia – La famiglia di Salvatore Vertolomo, il giovane diciannovenne vittima del tragico incidente stradale avvenuto recentemente in via Ripuraria, reclama giustizia. Salvatore ha perso la vita in un incidente causato da una 26enne di Somma Vesuviana che guidava senza patente. La famiglia attende con ansia i risultati dei test tossicologici e alcolemici della conducente per chiarire ulteriormente le circostanze dell’incidente.

Attualmente, la giovane donna è indagata a piede libero per omicidio stradale. Tuttavia, la sua posizione legale potrebbe peggiorare in base agli esiti delle analisi e alle verifiche delle telecamere di sicurezza presenti nell’area dell’incidente. La Procura della Repubblica di Torre Annunziata, incaricata delle indagini, sta esaminando attentamente tutti i dettagli per assicurare che venga fatta giustizia.

Inoltre, lo zio della ragazza è stato denunciato per favoreggiamento personale, avendo falsamente dichiarato di essere lui alla guida del veicolo al momento dello scontro. Questa falsa dichiarazione ha complicato la prima fase delle indagini, ritardando l’accertamento della verità.

Sia l’auto che lo scooter coinvolti nell’incidente sono stati sequestrati. La salma di Salvatore Vertolomo sarà sottoposta ad autopsia nei prossimi giorni, mentre l’amico che viaggiava con lui sullo scooter, nonostante le ferite non gravi, è ancora ricoverato in ospedale.

La comunità locale è profondamente scossa. Il cugino di Salvatore, in un toccante ricordo, ha dichiarato: “Sasà, eri un bravissimo ragazzo, mi manchi già”. Un’altra cugina ha aggiunto con dolore: “Non ci sono parole di conforto, solo un assordante silenzio e una triste consapevolezza. Vorremmo essere vicino a te, sentire la tua voce, il tuo odore, veder battere il tuo cuore, ma non sei più qui con noi”.

Questo tragico evento si inserisce in un contesto più ampio di incidenti stradali che stanno affliggendo Napoli e la sua provincia. Francesco Emilio Borrelli, deputato dei Verdi, ha commentato con preoccupazione: “L’elenco delle morti stradali è infinito, spesso dovuto al mancato rispetto delle regole. Velocità eccessiva, uso del telefonino, guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o alcol sono tra le principali cause di questa strage continua”.

Il caso di Castellammare evidenzia ancora una volta l’urgenza di applicare pene severe per chi infrange le leggi del codice della strada. L’introduzione di nuove normative, come quelle proposte da Matteo Salvini, ha suscitato critiche per la possibilità di aumentare i limiti di velocità e ridurre l’uso dei dissuasori, misure che molte associazioni ritengono inadeguate per migliorare la sicurezza stradale.

La famiglia di Salvatore Vertolomo, insieme alla comunità, chiede che venga fatta piena luce sull’incidente e che la giustizia prevalga, nella speranza che simili tragedie non si ripetano in futuro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Crisi Idrica a Capri: Emergenza, Proteste e Soluzioni in Corso

Un guasto alla condotta idrica provoca caos e proteste tra i turisti, mentre tecnici lavorano per ripristinare l'approvvigionamento idrico sull'isola.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare