24.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Agosto 14, 2022

Concorso Infermieri Vanvitelli Napoli: La lunga odissea degli idonei in lotta tra precari interinali e leggi assurde

Da leggere

NAPOLI – Oggi vi raccontiamo della vicenda legata al Concorso Infermieri Vanvitelli Napoli una delle Aziende Ospedaliere Universitarie della Campania.

Abbiamo ricevuto la segnalazione di questa “grottesca” situazione in cui sono coinvolte decine di aspiranti infermieri che hanno terminato e “superato” le prove del concorso indetto dalla A.U.O. Vanvitelli di Napoli.

Questi aspiranti infermieri qualificati speravano di essere assunti nel breve tempo ma si sono resi conto che in barba alle regole del concorso e quindi delle graduatoria sono stati privati del loro “diritto” di poter esercitare la loro professione.

Come si evince dalla relazione per il ricorso al Concorso Infermieri Vanvitelli Napoli, quella degli idonei costituisce una lunga odissea, una lotta continua tra precari interinali e leggi assurde.

In Campania sono attive n. 7 graduatorie a tempo Indeterminato elencate sulla piattaforma SINFOPERS tra cui la Graduatoria A.O.U. Vanvitelli di cui gli idonei fanno parte come indicato nella Delibera 766 del 12/11/2021 .

Tale graduatoria, da un numero iniziale di 100 vincitori è stata ampliata a 165 vincitori e, per il rifiuto di diverse persone, è attualmente arrivata alla posizione 182  senza più scorrere per gli idonei.

Nonostante la presenza della graduatoria in oggetto, l’Azienda Ospedaliera Vanvitelli e la Regione Campania autorizzano le A.O. indicate in oggetto a prorogare i contratti a tempo determinato e i rapporti di collaborazione fino al 31/12/2022, non considerando che tali contratti sono stati stipulati sulla base di un Avviso Pubblico a tempo determinato e che, nel caso dei rapporti di collaborazione, non è stata neanche superata una prova concorsuale.

Oltre a ciò, è emerso che attualmente lavorano in azienda diversi precari interinali assunti pro-tempore tramite la società Randstad (altri che lavoravano tramite agenzia sono risultati vincitori del concorso e quindi riassorbiti), per i quali non c’è una documentazione attestante i contratti attualmente in essere, ma solo una verifica dell’Autorità Nazionale Anticorruzione con relativa e ricorso degli stessi presso il Tar per non essere licenziati e bocciato in Marzo 2021, cioè prima della conclusione del concorso.

LE RICHIESTE DEGLI IDONEI IN GRADUATORIA DEL CONCORSO INFERMIERI VANVITELLI NAPOLI E IL PENSIERO DI DE LUCA

Infermiere Depositphotos_172204452_LI vincitori di concorso in graduatoria, anche attraverso il Movimento Permanente Infermieri, visto il cospicuo numero di idonei, vista la spesa impiegata per l’espletamento della procedura concorsuale, visto che la procedura è stata superata per merito verificato attraverso il superamento di ben 4 prove concorsuali oltre che alla valutazione dei titoli posseduti, richiedono:

  • Priorità di scorrimento delle graduatorie a tempo indeterminato in quanto i concorsi sono stati banditi, programmati e conclusi prima della legge di stabilità che permette, ma non obbliga, l’assunzione dei precari con 18 mesi di servizio nei quali molti colleghi hanno trovato un binario preferenziale per svolgere un incarico pubblico a tempo indeterminato, in breve tempo e senza svolgere regolare concorso;
  • L’impiego delle risorse presenti in graduatoria rispetto ad altre assunte tramite Agenzia per la somministrazione di lavoro a tempo determinato ( interinali) o assunti con contratti di collaborazione.
  • Il blocco del concorso A.O dei Colli che sta proseguendo nonostante ci siano 7 graduatorie attive.

Il presidente De Luca lamenta carenza di fondi e personale, ma in questo modo non solo penalizza una parte di professionisti già formati e valutati tramite costosi concorsi pubblici, ma permette che vengano sprecate ulteriori risorse economiche per nuovi concorsi, agenzie interinali assumendo nel pubblico persone che  maturano i requisiti senza regolare concorso pubblico.

APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE ASL NAPOLI 3 SUD – TRIENNIO 2020-2022”

Infermiere Depositphotos_26498207_LCon la Delibera della Giunta Regionale avente ad oggetto: “APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE DEL FABBISOGNO DI PERSONALE ASL NAPOLI 3 SUD – TRIENNIO 2020-2022”, la Regione Campania Dispone nei confronti dell’Azienda Sanitaria Napoli 3 Sud di “privilegiare l’utilizzo di graduatorie concorsuali di altre aziende della Regione Campania, nel luogo dell’attivazione di nuove procedure concorsuali per il medesimo profilo, utilizzando la Piattaforma SINFOPERS/SINFONIA della Regione Campania”.

Il Direttore Generale per la Tutela della Salute ed il coordinamento del SSR ha ribadito che l’utilizzo delle graduatorie vigenti è lo strumento preferibile al fine del reclutamento del personale.

Attualmente però  si sta procedendo con la stabilizzazione di precari a 18 mesi anche presso la Napoli ASL 3 sud con delibera del 05/07/2022 .

Ci auguriamo che gli idonei vengano assunti o che almeno venga rispettata la graduatoria in modo da dare la possibilità di lavorare a chi ha studiato e si è realmente preparato ad esercitare la professione di infermiere che costituisce una vera e propria missione.

Coraggio non mollate, giustizia alla fine sarà fatta!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy