Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Castellammare di Stabia: Fratielle e Surelle si farà. Sul web.

Castellammare: la quarta stella cantata online (VIDEO) Castellammare di Stabia, Fratiell e Surell

Castellammare di Stabia: Fratielle e Surelle si farà sul web. Lo comunica Cimmino su Facebook:  “Non interrompiamo la tradizione”.

Castellammare di Stabia: Fratielle e Surelle si farà. Sul web.

Fratielle e Surelle “social”. L’iniziativa è nata da un’idea di Gaetano e Marilena Cuomo per far sì che i cittadini di Castellammare di Stabia, in un momento particolare e difficile come questo, possano partecipare alla dodicina dell’Immacolata seguendo su Facebook la voce votiva.

Da stanotte, 26 novembre 2020, alle ore 5, partirà da questa pagina e dalle altre di cui vi lasciamo i link in basso, una speciale diretta differita, con voce registrata, dedicata alla “primma stella d”a Maronna”. È una voce antica, quella di Fratielle e Surelle, che lega la città di Castellammare di Stabia a una tradizione che si perde nella notte dei tempi.

La tradizione solitamente coinvolge tutti i quartieri della città di Castellammare che ogni anno preparano con sacrificio e devozione la loro novena per invocare e rendere omaggio alla Madonna Immacolata invitando con un canto lento e modulato i fedeli ad unirsi in processione e recitare il Rosario per dodici notti.

“Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid, non sarà possibile questo momento spirituale di aggregazione” informa Cimmino. “L’idea di Gaetano e Marilena Cuomo è quella di non interrompere la tradizione, condividendo ogni mattina la propria “stella”, in un momento di unità sociale per accendere animi e speranze. Questa notte la voce votiva registrata sarà quella di Gennaro Esposito di via Regina Margherita”.

Lorenza Sabatino

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.