Le-pagelle-di-Claudio-Savino-Inter
Le-pagelle-di-Claudio-Savino-Inter

Verona-Inter (1-2), le pagelle: Lautaro devastante; Handanovic pasticcia

 

Chi sono i migliori e i peggiori della sfida del Bentegodi? Per l’Inter: Lautaro torna a colpire; Handanovic sbaglia. Per l’Hellas: Ilic entra e segna; Magnani regge contro Lukaku.

hellas verona

Silvestri 6,5: non può nulla sui due gol dell’Inter. Salva quando può con buone uscite e buone parate. Quella su Lautaro nel primo tempo è molto bella.

Dawidowicz 6: gioca solo poco più di mezz’ora, poi è costretto a uscire per infortunio. (dal 31′ Lovato 5,5: Nel primo tempo sbaglia in impostazione e regala un occasione all’Inter. Nel secondo si perde Lautaro sul gol. Esce per infortunio )(dal 59′ Gunter 5,5: entra a come ultimo difensore in panchina. Lautaro gli sfugge ).

Magnani 6,5: regge bene il confronto con Lukaku, non lasciandolo passare mai. Alla fine cede quando gli spazi si allungano.

Ceccherini 6: dalle sue parti circola un Hakimi spumeggiante. Ma lui tiene sempre alta la guardia e il marocchino gli sfugge solo quand’è a campo aperto.

Faraoni 6: mette un’ottima palla in mezzo in occasione del gol, ma è la sua unica corsa della partita.

Tameze 6: dopo un buon primo tempo, cala nella ripresa. In ogni caso tiene botta ai centrocampisti interisti.

Veloso 5 : manca la sua qualità a centrocampo. Non incide neanche in una giocata.

Dimarco 5,5: calcia una gran punizione sull’1-2 e dà fastidio a Skriniar, ma Hakimi ha vita facile su di lui, trovando spazi ampi e liberi.

Salcedo 6: contro la sua ex squadra combatte contro tutti e si procura una ferita alla testa. Non riesce a incidere. (dal 46′ Ilic 6,5: entra e segna, sfruttando gli errori di Handanovic e Skriniar. Si rende pericoloso più volte.)

Zaccagni 6: molto bello il tacco che apre la strada a Dimarco. Era stanco e combina anche lui poco in avanti. dal 53′ Lazovic: )

Colley 5,5: non pervenuto in tutto il primo tempo. Non dà nessun apporto ai suoi. (dal 53′ Ruegg 5 : assente per tutta la sua gara.)

All. Juric 6: il suo Verona cerca di giocare, tenta il possibile per strappare almeno un punto. Alla fine cade, ma mettendo in difficoltà i nerazzurri.

inter

Handanovic 5: salva nel primo tempo su Dimarco, ma nel secondo tempo combina un disastro. Si fa sfuggire il cross di Faraoni e regala il pallone a Ilic, che segna.

Skriniar 6,5: combina un pasticcio insieme ad Handanovic sul gol di Ilic, ma alla fine decide la partita con un colpo di testa sontuoso.

De Vrij 7: insuperabile per ogni attaccante scaligero. Né Salcedo, né Colley riescono a superarlo.

Bastoni 6,5: come sempre utilissimo per uscire da situazioni difficili, facendo partire i suoi in contropiede.

Hakimi 7: è letteralmente la spina nel fianco della squadra veneta. Nel secondo tempo è imprendibile in velocità. Sforna un assist al bacio per Lautaro.

Barella 6: non riesce a proporsi molto spesso in avanti, a causa anche del cambio di modulo.

Brozovic 6: bellissimo l’assist per Skriniar sul gol-vittoria. Anche lui soffre il cambio modulo, non riuscendo a trovare le giuste geometrie.

Young 5,5: assente davanti, è costretto a ripiegare spesso in fase difensiva.

Perisic 5,5: totalmente in difficoltà sia sulla fascia destra che su quella sinistra. Non trova mai la posizione. (dal 70′ Vidal 6: dà la carica giusta alla squadra)

Lautaro 7,5: un po’ così nel primo tempo, ma nel secondo tempo aumenta il ritmo e dà noie alla difesa scaligera. Il suo gol al volo è bellissimo e dà lo sprint all’Inter, che dopo il gol inizia a giocare. (dal 86′ Gagliardini SV)

Lukaku 6: Magnani vince il duello contro di lui. Il belga sempre più stanco di partita in partita. Continua a lavorare molto per la squadra.

All. Conte 6,5: La sua Inter non gioca benissimo, ma trova comunque la vittoria, per 7 partite consecutive. Alla fine chiude il 2020 al secondo posto in Serie A, ma il campionato è ancora lungo.

 

 

A cura di Claudio Savino

 

Ascolta la WebRadio