21.7 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Maggio 25, 2022

Ischia, tre punti sotto l’albero di natale con il 3 posto

Da leggere

Simone Vicidomini- L’Ischia archivia la pratica Nuova Napoli Nord con tre punti, conquistando il terzo posto in classifica, regalandosi un natale sereno, in attesa di gennaio nel nuovo anno dove sarà un mese super impegnativo per la squadra di Iervolino, partendo proprio dalla semifinale di coppa contro la Virtus Campania, per poi entrare nel vivo del campionato con la trasferta di Ercolano, i due big-match contro Puteolana sull’isola e Frattese fuori casa.

L’unica nota negativa del match è stato quel rilassamento avuto nei minuti di recupero che hanno permesso di segnare due gol alla squadra partenopea, che in totale in tutto il campionato hanno segnato appena cinque gol. L’Ischia ha tenuto dall’inizio fino alla fine il pallino del gioco. A sbloccare il match è stato Castagna che poi ci ha provato in tutti i modi a trovare qualche altro gol per scalare ulteriormente la classifica dei marcatori in campionato.

Nella ripresa l’hanno chiusa Florio e Arcamone. Al festival del gol ha partecipato pure Sogliuzzo dopo una partita sulle sue in cabina di regia. I gialloblù in definitiva sono stati bravi a non prenderla sottogamba, limitando al massimo quei due-tre riferimenti ospiti, mettendo subito le cose in chiaro e se la prima segnatura è arrivata solo alla mezzora, è a causa anche di un pizzico di sfortuna (traversa di Arcamone) e per la bravura del portiere ospite che ha mollato al pari dei compagni soltanto quando l’Ischia ha messo il risultato al sicuro.

SCHIERAMENTI – Iervolino deve rinunciare agli squalificati Trofa e Motanino, oltre agli infortunati Trani, Pistola, Arcamone A., Impagliazzo, Invernini e Di Meglio N. Mazzella ritorna tra i pali. Sulle corsie Florio e Buono, Chiariello e Muscariello i centrali di difesa. A centrocampo Sogliuzzo con Arcamone G.G. e Cibelli, In avanti Filosa centrale con Castagna a destra e D’Antonio a sinistra.

Nelle fila del Napoli Nord otto under. Difesa comandata da Laudano con Fennan Ayoub accanto, terzini Ferrari e Ceso. Mediana a quattro con Keita e Borzacchelli in mezzo, Cuozzo e Di Nardo sulle corsie; Sinigaglia e Catanzaro gli attaccanti.

LA PARTITA- Tra il 2’ e il 3’ Castagna ha subito due opportunità per incidere ma prima allarga troppo il sinistro e poi viene anticipato dal portiere. Al 6’ ancora Castagna entra in area dalla destra, da posizione defilata si porta a tu per tu con Marchese ma l’attaccate calcia sull’esterno della rete. Novanta secondi dopo Arcamone su calcio piazzato dal lato corto destro dell’area carica il mancino ma il pallone si stampa sulla traversa.

Al 20’ ripartenza isolana, Castagna s’invola in area ma il suo tocco è rimpallato da Marchese che preferisce attendere anziché uscire dai pali; la punta gialloblù cerca di riprendere il pallone che però è diretto verso il fondo e vano è il suo sforzo di deviarlo in porta.

Al 29’ serpentina di Filosa che semina il panico nella retroguardia avversaria, si presenta solo al cospetto di Marchese ma la conclusione dell’attaccante sorvola la traversa. Al 31’ finalmente l’Ischia decide di sbloccarla. Dopo un’azione insistita, Castagna in area con un preciso mancino manda il pallone a insaccarsi alla sinistra di Marchese. Arcamone dalla sinistra ci riprova su calcio piazzato ma Marchese si tuffa e para in due tempi. Il tecnico ospite Marino avanza Cuozzo che va a fare la punta esterna.

Nella ripresa, nelle fila ospiti, Rinaldi prende il posto di Cuozzo. Dopo sessanta secondi Cibelli lancia Castagna che entra in area dalla destra ma la conclusione di forza viene respinta in tuffo da Marchese. Al 9’ azione insistita dei gialloblù, Cibelli tocca fuori area per Arcamone il cui sinistro di prima intenzione termina sul fondo. Nelle fila isolane, Pesce sostituisce D’Antonio e si sistema sulla sinistra.

Al 20’ l’Ischia raddoppia. Calcio piazzato dalla sinistra di Arcamone, sponda di Chiariello per Florio che da due passi di testa mette in rete. Tris gialloblù 4’ dopo: cross da destra di Cibelli, il portiere Marchese sbaglia l’uscita e consente ad Arcamone la rasoiata a porta vuota. L’ottimo Cibelli al 32’ lascia il posto al giovane Di Sapia.

Al 33’ Sogliuzzo tenta la soluzione personale dalla distanza: pallone a lato. Poco dopo arriva anche il poker: Sogliuzzo da sottomisura sfrutta un suggerimento di Castagna. Al 44’ su pallone in area messo dalla destra, c’è fallo su Mazzella in uscita: la difesa isolana si ferma e Keita dopo un rimpallo segna il gol dell1-4.

Ma non è finita. Al 47’, dopo l’ennesima conclusione di Castagna che non inquadra lo specchio della porta, Pesce va via sulla sinistra, entra in area ma guadagna un angolo. Proprio sul gong, Sommella in piena area anticipa i difensori su traversone basso dalla destra e riduce ulteriormente le distanze.

ISCHIA      4
N.NAPOLI NORD       2

ISCHIA: Mazzella, Florio (36’ st Iacono), Buono, Muscariello, Chiariello, Cibelli (32’ st Di Sapia), Arcamone G.G. (40’ st Arcamone M.), Sogliuzzo, Filosa (26’ st De Luise), Castagna, D’Antonio (18’ st Pesce). (In panchina Di Chiara, Formisano, Di Costanzo, Di Meglio A.). All. Iervolino.

NUOVA NAPOLI NORD: Marchese, Ferrari, Laudano, Ayoub Fennan (25’ st Gallifuoco), Di Nardo, Ceso, Keita, Catanzaro (36’ st Camara), Borzacchelli (11’ st Noto), Cuozzo (1’ st Rinaldi), Sinigaglia. (In panchina Ielpo, Sommella). All. Marino.

ARBITRO: Vitalii Diomaiuta della sezione di Salerno (ass. Guerra di Nola e Pipola di Ercolano).

MARCATORI: nel p.t. 31’ Castagna; nel s.t. 20’ Florio, 24’ Arcamone G.G., 42’ Sogliuzzo, 45’ Keita, 48’ Sommella.

NOTE: angoli 6-0 per l’Ischia. Ammoniti Castagna, Ceso, Catanzaro. Durata: pt 45’, st 48’. Spettatori 350 circa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy