28.3 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 28, 2022

Ischia sconfitta che non fa male, è semifinale col V. Campania

Da leggere

Simone Vicidomini-La Maddalonese espugna lo stadio “Mazzella” ma viene eliminata dalla Coppa. I gialloblu accedono al turno successivo in virtù del 2-0 conquistato all’andata. Il 5 gennaio 2022, l’Ischia disputerà la semifinale di coppa regionale dove affronterà la Virtus Campania Ponticelli, squadra che milita nel girone di A. Nei prossimi giorni ci sarà il sorteggio a stabilire chi tra Ischia e Virtus Campania giocherà la gara di andata in casa.

I gialloblu nonostante il doppio vantaggio dell’andata, si sono riusciti a complicare la vita mettendo a rischio il passaggio del turno, non concretizzando almeno tre nitide palle gol e pagando pesantemente l’unico errore difensivo concesso che ha permesso agli ospiti di segnare il gol che poteva riaprire i giochi.

C’è stato poi un episodio cruciale al 25’ del primo tempo, con l’arbitro insieme al suo secondo assistente hanno annullato un gol regolarissimo all’Ischia messo a segno da Trani. Da aggiungere a tutto questo che i gialloblu hanno perso il suo miglior giocatore, proprio il piccolo folletto Gigio Trani è stato costretto a lasciare il campo dopo un pesante calcione rimediato all’altezza del setto nasale prima di depositare il pallone in rete.

L’Ischia ha fatto un passo indietro sotto tutti i punti di vista anche a causa del turnover, ma non ha mai sofferto una vera pressione da parte degli ospiti, soprattutto quando i granata di Valerio si sono ritrovati in vantaggio. Anzi, l’Ischia avrebbe potuto pareggiare, colpendo due volte i pali della porta difesa da Domingo, oltre a sbagliare sistematicamente l’ultimo passaggio prima della conclusione.

Le attenuanti c’erano viste le tante novità di formazione, ma comunque al tirar delle somme si è rischiato di andare ai calci di rigore. Il pareggio sarebbe stato ampiamente meritato, ma anche la Maddalonese ha qualcosa da recriminare per la partita d’andata.

GLI SCHIERAMENTI: Mister Iervolino fa riposare Cibelli, Kikko Arcamone e Mazzella con D’Antonio squalificato. Fermi ai box Pistola, Di Meglio Nicola, Di Meglio Anthony, oltre ai lungodegenti Impagliazzo e Angelo Arcamone. Tra i pali c’è Di Chiara, (ormai portiere di coppa) Chiariello e Muscariello coppia centrale difensiva, Buono e Iacono terzini. In mediana ritorna Sogliuzzo con Trofa e Montanino.

La Maddalonese deve rinunciare a Di Costanzo, Colella e Zacchia. In campo dall’inizio Dino Fava con Martinelli a destra e capitan Barletta a sinistra. A centrocampo Della Ventura con De Rosa e Pingue. Linea difensiva formata da Viscovo e Percope sulle corsie, De Fenza e Ferrara al centro. In porta il 2002 Domingo.

LA PARTITA- All’11’ il primo squillo del match è dei gialloblu: azione insista di Castagna che entra in area in mezzo a due avversari, scarica per Trofa, conclusione che viene deviata da Percope. Al 20’ ancora il numero 11 gialloblu si mette in mostra con un’azione personale ma senza alcun esito.

Al 25’ sugli sviluppi di una rimessa laterale all’altezza dell’area ospite di Trofa, il pallone viene respinto di testa da De Fenza, viene incornato a ritroso dal compagno Percope che serve involontariamente De Luise che (forse) è alle spalle di Ferraro: il centravanti serve Trani che insacca (e subisce un forte colpo al capo) ma l’arbitro annulla su segnalazione dell’assistente. Ovvie, naturali e sacrosante le proteste degli isolani ma l’arbitro Olive, dopo essersi consultato con il n.2 Ferraro di Castellammare, conferma la decisione. Nel frattempo l’infortunato Trani deve lasciare il posto a Filosa.

Quest’ultimo al 41’ si fa spazio sulla trequarti, serve Buono che vede libero De Luise ma la punta viene anticipata al momento della battuta da due passi. Sul capovolgimento di fronte, Martinelli riceve dalla sinistra e di testa impegna Di Chiara che para in tuffo sul primo palo. Sul finire del tempo, la difesa isolana allontana il pallone su calcio piazzato di Barletta, dalla distanza Percope prova a sorprendere Di Chiara ma il pallone termina non lontano dal palo alla destra del portiere.

Nella ripresa (7’) esce Viscovo ed entra un attaccante: Guglielmo. Quest’ultimo si porta sulla sinistra con Barletta che arretra dietro gli attaccanti. La Maddalonese aumenta il peso offensivo per tentare di sbloccarla ma pochi istanti dopo è Ischia ad avere l’occasione per segnare: Domingo però respinge il tiro di Filosa. Il portiere ospite al 18’ si ripete sullo stesso Filosa che calcia dal limite (parata in tuffo). Al 27’ Guglielmo è inspiegabilmente solo, se ne va sulla sinistra, entra in area e con un preciso destro batte Di Chiara in uscita. Al 39’ Filosa sulla linea di fondo sguscia in mezzo a due avversari, entra in area ma serve male due compagni liberi in area ospite.

Iervolino cambia Iacono e De Luise inserendo Florio e Arcamone G.G. Sogliuzzo va a fare la punta centrale. Al 45’ doppia occasione per l’Ischia. Castagna dalla sinistra piazza un diagonale velenoso che colpisce il palo; la palla viene ripresa da Trofa ma Domingo salva; poi un compagno manda in angolo all’altezza del secondo palo. Dalla bandierina Filosa colpisce l’incrocio dei pali. 1’ dopo Castagna viene lanciato di nuovo verso la porta, il bomber gialloblù invece di servire Sogliuzzo tenta la battuta ma Domingo riesce a respingere come può. L’Ischia passa, ma quanta fatica!

IL COMUNICATO SULL’INFORTUNIO DI TRANI- L’Ischia Calcio ha reso noto che Gigio Trani, autore del gol del possibile 1-0, annullato in circostanze che definire assurde è poco, nell’azione incriminata ha subito un colpo al capo, riportando un taglio suturato con 4 punti «ma soprattutto una frattura complessa al setto nasale che lo terrà almeno per un mese lontano dall’attività agonistica». In bocca al lupo all’attaccante, sempre generoso e questa volta assai sfortunato.

ISCHIA 0
MADDALONESE 1

ISCHIA: Di Chiara, Iacono (37’ st Florio), Buono, Muscariello, Chiariello, Trofa, Montanino, Sogliuzzo, Trani (31’ st Filosa), Castagna, De Luise (39’ st Arcamone G.G.). (In panchina Mazzella, Di Sapia, Di Costanzo, Cibelli, Pesce, Arcamone M.). All. Iervolino.

MADDALONESE: Domingo, De Fenza, Viscovo (7’ st Guglielmo), Percope, Ferraro, De Rosa, Pingue, Della Ventura, Barletta, Fava Passaro, Martinelli (35’ st Coppola). (In panchina Cerreto, Sannazzaro, Alfano, Guerra). All. Valerio.

ARBITRO: Oliva di Nocera Inferiore (ass. Eliso e Ferraro di Castellammare di Stabia).

MARCATORE: 27’ s.t. Guglielmo.

NOTE: angoli 6-1 per l’Ischia. Ammoniti Viscovo, Della Ventura, Trofa, Fava Passaro, De Fenza, il tecnico Valerio, Espulso dalla panchina (42’ st) il massaggiatore della Maddalonese. Durata: pt 49’, st 49’. Spettatori 250 circa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy