Ischia, Iervolino: “Giocata una partita sontuosa”
Ischia, Iervolino: “Giocata una partita sontuosa”

Ischia, Iervolino: “Giocata una partita sontuosa”

DOPO GARA- L’allenatore dei gialloblu è soddisfatto della vittoria ma pensa già ai prossimi impegni

Ultimo aggiornamento:

Simone Vicidomini– L’Ischia fa suo il derby con un netto 3-0 in casa del Real Forio. Una partita perfetta da parte della squadra gialloblu anche se difficilmente esiste una partita perfetta. “Oggi c’è da dare un grande merito ai ragazzi- dichiara Iervolino-. Hanno approcciato bene alla partita. Sapevamo che ci poteva essere la difficoltà, non giocando domenica scorsa e di ripartire mentalmente e poteva essere un handicap ed invece l’anno fatto tutti quanti bene. Tutti hanno dato l’anima, anche chi è subentrato dalla panchina. Abbiamo provato alcuni giocatori in ruoli diversi del solito ed hanno fatto bene. Gli assenti piano piano stanno tornando ed oggi in panchina c’ erano Di Costanzo e Pistola”.

Una prestazione da sottolineare quella di Muscariello. “L’ho detto in conferenza pre gara, i ragazzi bisogna aspettarli e dargli la fiducia di poter sbagliare. E’ ovvio che può accadere che entrino in campo quando c’è l’infortunato di turno come oggi Di Costanzo e quindi si è fatto trovare pronto. Muscariello aggiunge il tecnico- è un calciatore che può far parte di questa rosa e può avere un futuro roseo. Deve continuare a lavorare ed aspetteremo i suoi errori ed è anche giusto che sia così. Oggi ha fatto una partita sontuosa”.

Un’Ischia molto più cinica sotto porta rispetto alle scorse partite che ha approfittato subito degli errori del Real Forio.” Abbiamo fatto bene. C’è lo siamo detti ieri in rifinitura di arrivare in area e giocare di un tocco solo, piuttosto come le altre volte che tornavamo indietro. Nel secondo tempo sfortunatamente Castagna si è divorato due gol, in un’occasione è anche scivolato. Questo è quello che bisogna fare. Stesso discorso fatto per Gigio Trani, giocare ad un tocco, creando la superiorità numerica.

Sogliuzzo spostato qualche metro indietro a centrocampo ha la piena libertà di impostare l’azione da gioco e creare seri pericoli rispetto a quando gioca falso nueve. “Con Sogliuzzo stiamo facendo un percorso dal 2 di agosto quando siamo partiti. Siamo partiti costruendo la rosa con lui in quel ruolo pensandolo anche in un centrocampo a due. La mia idea era quella di dargli più spazio, più palloni da toccare perché era quello che mi ha sempre chiesto lui in allenamento. Questo lui voleva, esprimere quello che ha tecnicamente”.

Una sosta che tutto sommato ha fatto bene a questa squadra, dove si è vista un’Ischia molto più carica e pimpante. Stanno per tornare anche giocatori importanti proprio nel momento in cui ci sarà da affrontare una serie di partite molto impegnative che potrebbero rilanciare la squadra in classifica.

“La cosa principale ora e che dobbiamo affrontare tante partite. Anche oggi avevo dei ragazzi che potevo far entrare ma ho preferito preservarli per la partita di mercoledì di Coppa Italia. E’ importante il recupero di alcuni giocatori, Iervolino però ci tiene a sottolineare che è importante andarci cauti. E’ meglio andarci piano. E’ bello anche oggi aver finito la partita con ben quattro under in campo- chiosa Iervolino che da domani penserà all’undici da schierare tra due giorni contro la Maddalonese.

Ascolta la WebRadio