18.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 21, 2022

L’Ischia chiude il giro di boa con 25 punti

Da leggere

Simone Vicidomini– L’Ischia ha chiuso con 25 punti il suo girone di andata del campionato di Eccellenza girone B. Se il campionato fosse finito domenica con la vittoria per 2-0 contro l’Albanova, i gialloblu sarebbero in lizza per un posto nei play-off. Nemmeno il tempo di chiudere il girone di andata che domani pomeriggio al “Mazzella” arriverà la Maddalonese, per giocare la partita dei quarti di finale di Coppa Italia.

La squadra di Iervolino forte del risultato maturato nella gara di andato (2-0) ha tutte le carte in regola per poter conquistare l’accesso alla semifinale. Domenica invece si ritornerà nuovamente in campo per la prima di ritorno contro il fanalino di coda, Nuova Napoli Nord prima della sosta natalizia.

Se l’Ischia è riuscita a concludere il girone d’andata in piena zona play-off, rispondendo alle vittorie del sabato di Napoli United e Frattese e del Savoia in contemporanea, è grazie all’affermazione sull’Albanova. La prima, “storica” vittoria in campionato visto che tra le due squadre finora c’erano solo precedenti in coppa. «Per noi erano importanti i tre punti e meglio ancora se non abbiamo rischiato nulla –dice Pasquale Chiariello, autore dell’assist per il gol dell’1-0 di Florio in avvio di ripresa –. Tutta la squadra ha fatto bene. Non potevamo non vincere questa partita. Vigliamo rimanere lassù e i risultati dicono che dobbiamo continuare a fare bene. In questa partita tutti hanno dato il massimo».

Meglio l’Ischia vista nel secondo tempo. Il primo è stato un retaggio delle ultime prestazioni? «Sicuramente potevamo fare qualcosa in più però noi abbiamo sempre cercato di dare il massimo. Qualche volta siamo riusciti a fare risultato pieno, qualche altra volta no – spiega il difensore centrale –. Comunque questa squadra ci ha sempre creduto. E’ arrivato un periodo un po’ sfortunato in cui è mancato anche quel pizzico di “cattiveria”, però si sa che vincere ti aiuta a vincere. Vogliamo continuare a vivere alla giornata, pensando partita dopo partita».

Domenica è stata la prima volta di Chiariello al fianco di Florio a causa dell’infortunio di Muscariello. «Abbiamo degli infortunati ma chi sta giocando e chi sta entrando sta dando sempre il massimo. Pippo è anche andato in gol. A prescindere da chi gioca o non gioca, dobbiamo dare tutto».

Gigio Trani ha chiuso la partita con un suo guizzo, dimenticando in fretta l’errore dal dischetto contro il Barano. «C’è da fare i complimenti a tutta la squadra. In questa gara non era importante chi segnasse ma portare i punti. Lo abbiamo fatto stando tutti uniti, dando il cento per cento, anche chi era in panchina – spiega l’attaccante gialloblù –. Siamo come una grande famiglia, chi gioca di più o di meno. Lo abbiamo dimostrato anche in questa occasione. Si è visto che chi è subentrato ha dato tutto».

Come sta affrontando la squadra il momento di difficoltà vissuto prima del derby? «Sono momenti che nel calcio esistono. Poi si vede come le grandi realtà si rialzano. L’Ischia è come le grandi società che tra staff, calciatori e tifosi riesce a compattarsi in un tutt’uno. Sono all’Ischia da sei anni. I tifosi sono sempre stati al nostro fianco, da che erano “presidenti” e sono poi ritornare a fare i tifosi. Non abbiamo avuto una discussione ma un confronto con loro in settimana e ci è stato di grande aiuto. Ci ha fatto rialzare la testa. Adesso dobbiamo continuare così».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy