Le-pagelle-di-Claudio-Savino-Inter
Le-pagelle-di-Claudio-Savino-Inter

Inter 4-0 Benevento, pagelle: Eriksen e Barella i migliori in campo

 

SERIE A – Chi sono i migliori e i peggiori della sfida di San Siro? Per l’Inter, la Lu-La colpisce ancora; Eriksen fa tutto bene. Per il Benevento, Montipo’ combina un disastro.

inter

Handanovic 6: il Benevento non fa un tiro in porta. Giornata di riposo per il portiere dell’Inter.

Skriniar 6,5: blocca qualsiasi attacco beneventano. Serata facile per lo slovacco. (dal 75′ De Vrij SV)

Ranocchia 6,5: non fa pesare l’assenza di De Vrij e contiene bene Lapadula.

Bastoni 7: è lui che detta i tempi dalla difesa. Quando può riesce anche ad avanzare palla al piede diversi metri, portando superiorità numerica davanti.

Hakimi 7: non segna, però ci prova più volte. S’inserisce spesso, ma fallisce le due occasioni che ha sulla testa.

Barella 6,5: tanta corsa e applicazione anche stasera. È l’uomo in più dell’Inter, presente in ogni parte del campo. (dal 64′ Vidal 6: dà un apporto al centrocampo nerazzurro con la sua fisicità).

Eriksen 6,5: partita di grande dedizione come regista. Assume il ruolo di Brozovic e, infatti, parte sempre da dietro per dettare i tempi di gioco. Va vicino al gol dal limite dell’area, ma la palla si stampa sulla traversa.

Gagliardini 6: brilla meno degli altri, ma fa il suo, senza sbavature. (dal 80′ Sensi SV)

Perisic 6: anche lui non si mette molto in luce. Ha poche occasioni e non scatta mai. Prestazione comunque positiva.

Lautaro 7: torna al gol dopo 6 partite tra Coppa Italia e Serie A ed è pure un gran gol. In più, mette il piede sull’errore di Montipo’ che porta alla rete di Lukaku. (dal 75′ Sanchez 7: entra e imbuca in modo perfetto Lukaku sul 4-0. Decisivo)

Lukaku 7,5: comincia male, impacciato e poco servito. Nel secondo tempo, però, si scatena. Prima approfitta dell’errore di Montipo’, poi segna un gran gol, firmando la sua doppietta personale. (dall’80’ Pinamonti SV)

All. Conte (sostituito da Stellini) 7: l’Inter vince e convince contro il Benevento. Un dominio dal primo all’ultimo minuto, la coppia d’attacco che torna al gol, Eriksen che fa una prestazione di grande livello. Una serata perfetta.

Benevento

Montipo’ 5: commette un errore clamoroso sul gol del 3-0 che segna inevitabilmente la fine del match. Non compie molti interventi e l’Inter dilaga.

Depaoli 6: all’esordio con la maglia giallorossa, fa un gran figurone contro Perisic.

Glik 5: Lautaro lo sovrasta e sul 3-0 arriva a un passo da un clamoroso autorete.

Caldirola 5: va in ritardo su Lautaro sul gol del 2-0,la squadra nerazzurra non ha problemi a imbucare la difesa.

Barba 5,5: lascia troppo spazio alle falcate di Hakimi.

Ionita 6: tra le poche sufficienze della squadra di Inzaghi. Ci prova in acrobazia, ma non trova la porta.

Viola 5,5: non riesce a contenere un indomabile Barella. (dal 60′ Schiattarella 6: dà un po’ di energia alla sua squadra, ma non basta.)

Hetemaj 6: è l’unico che prova la giocata e tenta più volte di arrivare sul fondo.

Improta 4,5: ha la responsabilità dell’autorete che indirizza il match sul versante nerazzurro. Barella è immarcabile per lui. (dal 70′ Foulon 6: entra a risultato già compromesso, non gli si può chiedere molto).

Caprari 5: non perviene nel match praticamente mai

Lapadula 6: prova a tenere botta con Ranocchia e lavora con dedizione per tenere alta la squadra

All. Inzaghi 5: è forse il Benevento più brutto della stagione. La squadra si sgretola sin dall’inizio del match e non dà mai fastidio alla difesa nerazzurra.

A cura di Claudio Savino

CAMBIA GDPR