27.7 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Maggio 24, 2022

Disastro Sorrento: il Fasano annichilisce i rossoneri e cala il poker all’Italia

Da leggere

Il Sorrento si ferma ancora tra le mura amiche dello stadio “Italia”. Termina con un pesante 0 a 4 la sfida valevole per la diciannovesima giornata del campionato di Serie D contro i pugliesi del Fasano. Con due gol per tempo i biancoazzurri annientano una squadra senza gioco e affaticata dai molti impegni ravvicinati. Seconda sconfitta consecutiva per i rossoneri, con sette gol subiti nelle ultime due gare. Buona prova per la compagine fasanese, capace di condurre la partita sul campo sorrentino.

LA CRONACA di SORRENTO-FASANO

1° TEMPO

Inizio gara da dimenticare per il Sorrento. La disattenzione della difesa rossonera spalanca le porte del doppio vantaggio per gli ospiti. Dambros semina il panico tra le retroguardie sorrentine e dopo undici minuti il Fasano conduce già per 0 a 2. Al 10′ l’attaccante italo-brasiliano viene servito dalla sinistra da Dorval e manda senza difficoltà la palla in rete, complice anche una deviazione di Fusco. Dopo un solo minuto ancora Dambros impegna Oliva, sulla respinta arriva Melillo che trova nuovamente il centravanti biancoazzurro, bravo a indirizzare sul secondo palo e a firmare il raddoppio. Gravi gli errori dei difensori costieri, che in entrambi i casi non marcano l’avversario. Al 30′ Melillo potrebbe anche chiudere i giochi, il sinistro a incrociare però termina radente al secondo palo. Il primo tiro verso la porta biancoazzurra arriva solo al 34′ e porta la firma di Liccardi, ma termina alto. Nessun altro episodio di rilievo da segnalare nella prima frazione, segnata dai diversi tentativi del Sorrento di scardinare la difesa fasanese. I pugliesi da parte loro non devono far altro che gestire il risultato, provando anche ad innervosire i rossoneri e ad abbassare i ritmi di gioco.

2° TEMPO

L’ingresso di Camara e Cunzi al posto di Grimaldi e Gargiulo segnano l’inizio del secondo tempo. Evidente il tentativo di rimescolare le carte in campo da parte di mister Fusco. Il Sorrento sembra giovare dai cambi e i due neo entrati firmano due ghiotte occasioni per accorciare le distanze. Cunzi manda alto un cross dalla destra di Liccardi, il centrocampista francese manda di poco fuori un bel tiro al volo da fuori area. Al 57′ il Fasano resta in dieci a causa dell’espulsione del franco-algerino Dorval, ma l’uomo in meno non incide sulle sorti del match. Al 64′ arriva infatti il terzo gol dei pugliesi con un gran tiro dalla distanza di Amoruso, che dopo tre minuti firma l’assist per il poker di Dellino, lasciato ancora tutto solo dalla difesa costiera. Poco da dire sulla restante parte del match, in cui i biancoazzurri sfiorano anche il quinto gol. All’81’ Mezavilla tira per la prima volta nello specchio della porta avversaria, senza trovare il gol della bandiera. Dopo il recupero cala il sipario su una partita disastrosa per i padroni di casa. Vittoria importante in ottica salvezza per il Fasano.

TABELLINO

SORRENTO – FASANO 0-4
Goal: 9’ – 11’ Dambros, 64’ Dellino, 67’ Amoruso.
SORRENTO: Oliva; Basile (70′ Somma), Cacace, Fusco (83′ Gargiulo Ale), Masullo; La Monica, Mezavilla, Grimaldi (46’ Camara); Cassata (80′ Procida); Gargiulo Alf (46’ Cunzi), Liccardi.
A disp: Del Sorbo, Langella, Vitale, Mancino. Allen: Luca Fusco.
FASANO: Pontet; Camara P, Lopez P., De Miranda; Urruty; Dellino (74′ Losavio), Bernardini (76′ Lopez G.), Amoruso (72′ Gille), Dorval, Dambros (62′ Urquiza), Melillo.
A disp: Suma, Difino, Brescia, Gentile, Trovè. Allen: Vito Costantini.
Arbitro: Valentina Finzi di Foligno.
Assistenti: Paolo Cozzuto (Formia) – Matteo Siracusano (Sulmona).
Espulsioni: 57′ Dorval (F) doppio giallo per fallo su Cassata (S).
Ammoniti: 15’ Lopez (F), 40’ Mezavilla (S), 53′ Cacace (S).
Angoli: 5-1
Recupero: 2’pt – 4’st
Photo Credits: Carmine Galano

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy