Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Zigarelli: “Mai pensato di giocare solo il girone d’andata”

C.R. Campania. Zigarelli incontra in videocall i presidenti dei club
Ripresa dei campionati. Il Presidente Zigarelli fa chiarezza: “Un’ipotesi di altri comitati,mentre in Campania…”

Ripartenza sì, ripartenza no, cosa succede per il calcio dilettantistico? Il presidente del C.R. Campania, Carmine Zigarelli ha fatto chiarezza sulla presunta possibilità che alla ripresa dell’attività si possa giocare io solo girone d’andata dei campionati di Eccellenza e Promozione.

<< E’ ancora presto per comprendere come ripartire-ha dichiarato Zigarelli all’inaugurazione del Corso per Dirigenti Sportivi indetto dal C.R. Campania. Quello che si legge su qualche sito riguarda i comitati regionali che hanno i gironi di 18 e 20 squadre, in qualche caso anche con 21 squadre e che quindi non hanno la possibilità di portare a termine il campionato entro il 30 giugno.

C’è la possibilità che si possa sforare di una settimana, terminando la stagione nel mese di luglio, e quindi portare a compimento regolarmente i campionati>>. Inoltre il numero uno del comitato campano ha ricordato che <<i nostri gironi di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria, sono formati da non più di 14 squadre. Pertanto dovremmo disputare complessivamente 26 gare.

Per quanto concerne l’Eccellenza, resterebbero 22 giornate. Ci sarebbe la possibilità di portare a termine il campionato entro il 30 giugno,evitando i turni infrasettimanali. Al massimo potremmo giocare il Sabato Santo. Per quanto riguarda i campionati di Prima e Seconda Categoria, dovremo evitare i turni infrasettimanali perchè si tratta di campionati a cui partecipano squadre i cui calciatori lavorano>>.

Il Presidente aggiunge- “Se oggi programmo qualcosa che poi viene smentito il 15 gennaio, è tutto inutile. Dobbiamo restare nel campo delle ipotesi e un quadro su una possibile ripresa del campionato ce l’abbiamo. Ma è inutile dare adesso delle linee guide se poi non possono essere attuate. In precedenza avevamo ipotizzato una ripartenza il 4 gennaio ma gli eventi hanno bloccato questa soluzione.

Gli allenamenti restano individuali ha aggiunto Zigarelli-restiamo in zona arancione ma le partite ancora non si possono disputare. Dobbiamo organizzarci bene per ripartire e portare a termine i campionati. Ribadisco che quando si parla della disputa del solo girone d’andata, ci si riferisce solo i comitati che hanno un numero di squadre diverso rispetto al nostro>>.

Simone Vicidomini