Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Sibilia: Candidatura alla presidenza Figc? Decidono i delegati della LND

Sibilia: Candidato alla presidenza Figc? Decidono i delegati della LND
Candidatura Figc, Cosimo Sibilia: Per potermi candidare serve l’indicazione dei delegati della LND

Una volta che è stata comunicata la fatidica data è tempo di elezione in FIGC. Nella giornata di giovedì si è tenuto il consiglio federale che ha stabilito la data per le elezioni dei nuovi vertici del calcio italiano, fissata il 22 febbraio 2021. Nella serata di giovedì, il presidente delle Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, ha pubblicato un post sulla propria pagina di facebook dove lascia intendere una sua possibile candidatura alla presidenza federale. Per avvenire tutto ciò, c’è bisogno di attendere il consenso di tutto il movimento di cui è Presidente ed ha il 34% di voti.

Si attendono sviluppi sulla vicenda, ma dovrebbe preannunciarsi una candidatura per Sibilia. <<Per candidarmi alle prossime elezioni della Federazione Italiana Giuoco Calcio, c’è bisogno dell’indicazione dei delegati della Lega Nazionale Dilettanti. Noi abbiamo sempre dato segnali di grande responsabilità, sempre in ottica di sistema.

E ricordo come ribadito all’agenzia Ansa che rappresentiamo il 34% del consiglio>>.

GRAVINA- Intanto la Lega Pro ha reso noto che, al termine del tavolo della riforma calcio della stessa lega che organizza il campionato di serie C, e di << un confronto ampio sui tanti temi della riforma, si è stabilito di dare piena disponibilità al Presidente della FIGC Gabriele Gravina. La scelta primaria è di ragionare a sistema per affrontare le riforme, la Lega Pro da ampia disponibilità sapendo che deve prevalere l’interesse generale rispetto a quello, legittimo, ma di parte-prosegue la nota della Lega Pro.

A tal fine si è chiesto un incontro al Presidente Gravina per rappresentare tale impostazione e rappresentargli l’idea di un sistema calcio attrattivo e sostenibile. E’ fermo il sostegno della Lega Pro ad una sua ricandidatura per il prossimo quadriennio>>.

Simone Vicidomini