Promozione-Nuova Ischia doppia beffa: sconfitta in casa e addio al secondo posto

LEGGI ANCHE

Nuova Ischia-Afro Napoli

 

 

Di Simone Vicidomini 

Che disastro per la Nuova Ischia che perde in casa lo scontro diretto con l’Afro Napoli 2-0, è salvo clamorose sorprese può dire addio anche al secondo posto in classifica. Una prestazione davvero sottotono da parte dei gialloblu,con poche occasioni da gol. Sin dai primi minuti la squadra isolana non mostrava la stessa cattiveria agonistica degli ospiti in campo. Troppo disattenzioni sopratutto nei due gol presi con un gioco molto spezzato. Oltre alla sconfitta c’è da aggiungere un’altra nota negativa:la terza espulsione di Gianluca Saurino in questo campionato,che viene espulso dal direttore di gara nel finale, su segnalazione del guardalinee. Una squadra che più volte durante il campionato è venuta a mancare meno sotto il profilo caratteriale,quando c’era bisogno di raggiungere un traguardo importante,basta pensare che dal primo posto in classifica dopo aver buttato al vento un campionato,ora i gialloblu sono scivolati in terza posizione,fortunatamente con la certezza di partecipare ai play-off disputando il primo turno al “Mazzella” sempre con l’Afro Napoli e in caso di vittoria si andrebbe a giocare a Monte Di Procida prima di arrivare a scontrarsi con una finalista di un altro girone. Nella giornata di ieri il Bacoli ha festeggiato la promozione in Eccellenza con una giornata d’anticipo battendo l’ormai retrocesso Santa Maria La Carità per 10-0 grazie un Mazzeo che ha segnato ben otto reti, e ad Ischia gli animi e il malumore aumenta con alcuni tifosi che ieri a fine gara hanno contestato giocatori e lo stesso tecnico Isidoro Di Meglio.

La partita. Isidoro Di Meglio sceglie il 4-4-2 e conferma il tandem d’attacco con Arcobelli e Saurino in avanti. Nella retroguardia gialloblu Del Deo prende il posto di Di Costanzo al fianco di Chiariello; Errichiello e Silvitelli sulle fasce. In porta Mennella.  A centrocampo  Camorani e  Ciro Saurino con Trani a sinistra e Matarese a destra. Sul versante opposto l’Afro Napoli con Montervino risponde con il 3-5-2: Giordano non a caso ex Ischia Isolaverde,l’estremo difensore difendeva la porta nell’era di Mister Maurizi quando la squadra isolana conquistò la salvezza in quel di Aversa. In difesa la squadra napoletana si schiera con Flora, Capone, Alieu, Severino, Velotti, Iodice, Cariello, Sica, Spilabotte, Suleman. Primo del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare la scomparsa del campione Michele Scarponi. Il primo squillo della gara e degli ospiti al 4′ ci prova Cariello dal limite con un tiro potente che impegna Mennella. Al 9′ grande occasione per Arcobelli che riceve palla su un lancio di Camorani,e tenta il tiro al volo ma la sfera termina alta. La Nuova Ischia concede troppo agli avversari,facendosi più volte pressare nella propria metà campo. Al 26′ ci prova l’Afro Napoli su una punizione indiretta di Spilabotte che va al tiro dai 25 metri impegnando Mennella che blocca in due tempi. Alla mezz’ora di gioco pasticcio di Mennella che nel rinviare alza un campanile con il pallone che termina sui piedi di Sica al limite dell’area che vede l’inserimento in area di Spilabotte, ma Errichiello salva tutto deviando in corner. Al 34′ si fanno vedere gli isolani in avanti con Trani che innesca Silvitelli sulla fascia, ma il traversone del terzino non trova nessun compagno in area di rigore pronto ad intercettare. Al 38′ conclusione velenosa di Matarese al volo dal limite che prova a sorprendere Giordano che si salva con un miracolo alzando la sfera sopra la traversa,concedendo il corner. Il primo tempo si conclude a reti bianche. Nella ripresa il ritmo è sempre lo stesso con un gioco molto spezzato tra le due formazioni. Al 15′ vantaggio dell’Afro Napoli. Calcio di punizione battuto a sorpresa sul lato corto dell’area di rigore con Cariello che serve Spilabotte in area che davanti a Mennella non sbaglia e sblocca la gara. Al 18′ ci prova Gianluca Saurino con una rovesciata dal limite dell’area,con la sfera che termina fuori senza alcun tipo di pericolo. Al 22′ il neo entrato Cuomo tra le file dei gialloblu a sfiorare il gol del pareggio,dopo una serie di rimpalli in area,tenta una conclusione di piatto che però è impreciso. Al 36′ corner per la Nuova Ischia,con la difesa ospite che allontana,il pallone arriva ad Errichiello che nel tentativo di evitare una rimessa laterale commette un’ingenuità servendo Spilabotte che brucia in velocità anche Chiarello,entra in area e serve Suleman per il tap-in vincente che vale lo 0-2 e mette fine alla gara. Altra nota negativa del match da registrare è l’ennesima espulsione di Gianluca Saurino, su segnalazione dell’assistente di linea. Per l’ex Real Forio si tratta della terza espulsione diretta in questo campionato,il calciatore isolano pare abbia detto qualche parola di troppo anche se lui stesso sostiene di non “aver fatto e detto nulla”. Un espulsione che al termine della gara sulle gradinate del “Mazzella” scatena l’ira di qualche tifoso prima verso il giocatore e poi contro l’allenatore Isidoro. E’ notte fonda in casa Ischia,oltre alla sconfitta si è perso anche il secondo posto. A questa squadra manca davvero la cattiveria agonistica e forse tanti giocatori non hanno ancora capito l’importanza di indossare questa maglia.

NUOVA ISCHIA 0

AFRO NAPOLI UNITED 2

Nuova Ischia (4-3-3): Mennella, Errichiello, Silvitelli (76’ Filosa), C. Saurino, Chiariello, Del Deo, Trani (58’ Cuomo), Matarese, G. Saurino, Camorani, Arcobelli (70’ Oratore). A disposizione: Fiore, Oratore, Paradiso, Marano, Di Costanzo. All.: Isidoro Di Meglio.

Afro Napoli United (3-5-2): Giordano, Flora, Capone (52’ Gaje), Alieu (76’ Acito), Severino, Velotti, Iodice, Cariello, Sica (66’ Palumbo), Spilabotte, Suleman. A disposizione: Lalicata, Reale, Balzano, Romero. Al.: Salvatore Fasano.

Arbitro: Pape Ousmane Diop di Caserta (Assistenti: Domenico Piscitelli di Caserta e Daniele Mosca di Frattamaggiore)

Reti: 60’ Spilabotte (AN), 81’ Suleman (AF)

Nonte: Ammoniti Alieu, Flora, Giordano (AN), Del Deo (NI). Espulso Gianluca Saurino (NI) al 92’ per proteste Angoli  4-3 Recupero: 0’ pt, 4’ st

Spettatori 150 circa, con una discreta rappresentanza ospite


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Buongiorno Stabia! Guida per il 9 Luglio 2024 a Castellammare di Stabia: Santo, Meteo e Cosa Fare

Scopri tutte le informazioni essenziali per trascorrere il 9 Luglio 2024 a Castellammare di Stabia: previsioni meteo, condizioni del mare, e suggerimenti per un giorno perfetto!
Pubblicita

Ti potrebbe interessare