Barano poker e sorpasso al Marcianise, la salvezza ora è vicina
Barano poker e sorpasso al Marcianise, la salvezza ora è vicina

Barano poker e sorpasso al Marcianise, la salvezza ora è vicina

ECCELLENZA-BARANO- MARCIANISE 4-1: Gli aquilotti calano il poker ai casertani e si rilanciano in classifica per la salvezza

Prestazione da urlo dei baranesi che hanno giocato una partita di sacrificio,cuore,grinta ma soprattutto con la giusta fame che serve per poter portare la vittoria a casa. Era la partita più attesa,ovvero quella del dentro o fuori e che alla fine possiamo dire ha riaperto le speranze della salvezza

Simone Vicidomini– Il Barano vince  la partita più importante della sua stagione. Gli aquilotti battono per 4-1 il Marcianise al Don Luigi Di Iorio nello scontro salvezza. Una vittoria importantissima per la squadra di Gianni Di Meglio che supera in classifica proprio i casertani, portandosi a quota 23 punti in classifica alla pari del Gragnano. Prestazione da urlo dei baranesi che hanno giocato una partita di sacrificio,cuore,grinta ma soprattutto con la giusta fame che serve per poter portare la vittoria a casa. Era la partita più attesa,ovvero quella del dentro o fuori e che alla fine possiamo dire ha riaperto le speranze della salvezza. Una vittoria netta,ma soprattutto convincente  che da continuità alla vittoria ottenuta mercoledì in casa del Poggiomarino e che forse finalmente si inizia a vedere una luce in fondo ad un tunnel che sembrava essere sempre più buio. A sbloccare il match è stato proprio il Barano con Angelo Arcamone,il quale non solo ha trovato il gol,ma si è procurato il calcio di rigore per il nuovo vantaggio del 2-1 giocando una partita al di sopra delle sue prestazioni, trascinando la sua squadra in avanti. Il pareggio momentaneo del Marcianise è stato segnato da Allegretta. Nella ripresa il Barano ha cambiato nettamente il copione del match, tenendo per lunghi tratti di gara il pallino del gioco. Il gol del nuovo vantaggio è stato realizzato da Sburlino su rigore,con Capuano che ha trovato la terza rete con D’Antonio che ha messo in ghiaccio il risultato sul 4-1. Il Barano strapazza così il Marcianise, ed ora si potrà giocare un posto per disputare un play-out in casa e magari poter sperare e sognare in una salvezza diretta.

LE FORMAZIONI- Il Barano ha dovuto rinunciare a Parisi,Terracciano ed Oratore fermi ancora ai box. Gli aquilotti sono stati schierati in campo da Di Meglio con un 4-2-3-1 che ha visto Di Chiara fra i pali,la linea difensiva composta da Cuomo,Capuano,De Simone e Manieri, a centrocampo Di Spigna e Conte in cabina di regia con Rosi,Sburlino e Sirabella alle spalle di Arcamone al centro dell’attacco. Sul fronte opposto il Marcianise è stato mandato in campo da Scalera con questi 11:Martellone fra i pali, più Sanginario,Di Ronza,Delli Paoli,Castaldo,Federico,De Filippo,Maietta,Allegretta.G,Colella e Massaro

ARCAMONE-ALLEGRETTA BOTTA E RISPOSTA- Partono subito forte i padroni di casa che al 4’ hanno la prima occasione,ci prova Conte con una conclusione dal limite,Martellone blocca. Al 15’ , rispondono gli ospiti con un calcio di punizione dalla metà campo con Castaldi che per poco non beffa Di Chiara,sfera di poco alta. Al 17’ tiro a giro di Sirabella dal limite,tentativo che termina a fil di palo. E’il preludio al gol che arriva un giro di lancette dopo. Azione insista in contropiede del Barano, con Rosi che sull’out di destra non riesce a crossare, pallone sui piedi di Cuomo che rimette in mezzo per Arcamone che tutto solo addomestica la palla e trafigge Martellone per l’1-0. Il gol mette in salita la partita per i casertani che nonostante lo svantaggio creano buone trame di gioco. Al 28’ arriva il pareggio del Marcianise, imbucata in area per Allegretta sulla sinistra (sospetta posizione di fuorigioco) salta Manieri e di sinistro batte Di Chiara sul primo palo per l’1-1. Alla mezz’ora di gioco Di Chiara è chiamato in causa da una conclusione di De Filippo sul vertice dell’area di rigore,intervento super dell’estremo difensore che con una mano aperta riesce ad opporsi. Al 40’, occasione ghiottissima per il Barano, sugli sviluppi di un calcio d’angolo mischia in area con la palla che arriva a Sirabella che da due passi incredibilmente non trova la porta. Al 43’, De Filippo si invola verso la porta dribblando una seria di avversaria,conclusione potente con Di Chiara che blocca in due tempi. La prima frazione termina sul risultato di 1-1.

Barano-Marcianise 4-1
Il gol del 2-1 su calcio di rigore di Sburlino

ARCAMONE,CHE LEONE- La ripresa inizia con un doppio cambio per entrambe le squadre,per il Barano entra D’Antonio al posto di Rosi; nel Marcianise esce Federico entra Vertuccio. Dopo un giro di lancette, Arcamone dal limite impegna Martellone,respinta corta con Sbrulino che all’ultimo viene anticipato per il tap in vincente. Al 50’ ancora bianconeri che spingono in avanti,Sburlino imbuca nello spazio Arcamone che si defila,pallonetto morbido a scavalcare il portiere ma la sfera scheggia la traversa. Al 52’, altra chance per gli aquilotti: Sirabella va via in contropiede,entra in area defilato, tiro di destro con la palla che viene salvata all’ultimo sulla linea da Di Ronza. Al 61’, lancio lungo per Arcamone che si avventa sul pallone,Martellone in uscita lo atterra,l’arbitro indica il calcio di rigore. Dagli undici metri va Sburlino che spiazza il giovane portiere e fa 2-1 (terzo gol consecutivo dopo la doppietta di mercoledì). Al 67’, è ancora Arcamone ad impegnare il numero 1 dei casertani che devia in corner. Al 82’, calcio di punizione dai 20 metri per i padroni di casa,sulla battuta va Manieri il suo tentativo è di poco alto.

CAPUANO TRIS E D’ANTONIO FA POKER-Al 84’, il Barano trova il terzo gol: sugli sviluppi di un calcio d’angolo incornata di testa di Capuano che insacca in rete. Al 87’, i bianconeri continuano a creare azioni da gol,questa volta con D’Antonio che ci prova dalla distanza con Martellone che per poco non combina una frittata bloccando in due tempi. Al 91’ è lo stesso D’Antonio a provarci nuovamente con una mezza girata al volo defilato,il portiere ospite ci arriva all’ultimo istante. Al 94’, contropiede magistrale aperto da D’Antonio che va via in un cost to cost ad una serie di avversaria,serve Selva che a sua volta serve sul secondo palo il classe 2002 che insacca in rete il poker finale. Il Barano si rilancia definitivamente in chiave salvezza.

BARANO 4

MARCIANISE 1

BARANO:Di Chiara,Cuomo,Manieri,Conte,Capuano,De Simone,Rosi(45’s.t.D’Antonio),Di Spigna,Arcamone(73’Pesce),Sburlino(80’Scritturale),Sirabella(53’Selva) A disp.Arcamone,Pascarella,Buono,Mattera,Castaldi. All.Ciro Mennella

MARCIANISE: Martellone,Sanginario,Di Ronza,Delli Paoli(72’D’Isanto),Castaldo,Federico(45’.s.t Vertuccio),De Filippo,Maietta,Allegretta.G,Colella,Massaro(72’Famiano) A disp.Palmiero,Esposito,Letizia,De Lucia,Chiaianese,Allegretta.P . All.Sebastiano Scalera

Arbitro: Michele Coppola della sezione di Castellammare di Stabia(Ass.:Luca Chianese di Napoli e Achille Beltrami di Ercolano)

Reti:18’ Arcamone (B ), 28’ Allegretta.G (M), 62’ rig. Sburlino, 84’Capuano, 94’D’Antonio (B)

Ammoniti:Conte,Di Spigina,Arcamone,Sirabella,Selva (B), Martellone,Federico (M)

Calci d’angolo: 11-2

Recupero:1’p.t- 5’ s.t.

 

Ascolta la WebRadio