Scafati fa due su due nei match salvezza. Logan schianta Treviso

Nel giorno dei tremila punti in Serie A del Professore, la Givova vince un altro match chiave alla Beta Ricambi Arena. I veneti crollano sull’89-72.

Secondo successo di fila per la Givova Scafati, che sfrutta al meglio il fattore casa e, dopo quello contro l’Unahotels Reggio Emilia, fa suo anche il secondo match consecutivo giocato dinanzi al pubblico amico della Beta Ricambi Arena. La nona giornata del campionato di serie A ha visto il team dell’Agro imporsi 89-72 ai danni della Nutribullet Treviso, conquistando così due punti fondamentali nella corsa salvezza.

La battaglia a rimbalzo è andata a completo appannaggio dei padroni di casa (39 contro 26). Superiori anche le percentuali di tiro dal campo (55% contro 43%), sia da due (60% contro 50%) che da tre (48% contro 36%).

Fondamentale è stato poi l’apporto dei ventiquattro punti messi a segno dall’ex di giornata David Logan, a cui ne sono bastati solo quattro per poter festeggiare, già nel primo quarto del match, l’importante traguardo dei tremila punti nel nostro massimo campionato.

David Logan festeggia i 3000 punti in Serie A con Longobardi ed Acanfora
David Logan festeggia il traguardo dei tremila punti in Serie A insieme a patron Longobardi e al presidente Givova Acanfora (fonte: ufficio stampa Scafati Basket 1969)

GIVOVA SCAFATI vs NUTRIBULLET TREVISO: la cronaca del match

1° QUARTO

La sfida entra nel vivo sin da subito. Entrambi i quintetti giocano a viso aperto, con botta e risposta da una parte e dall’altra, in particolare con i veterani Banks e Logan (10-9 al 5’). Dopo la metà del quarto, la compagine di casa, grazie alla mano calda dalla lunga distanza, tenta un timido allungo (17-11 al 6’), costringendo coach Nicola al primo time-out. Entrambi i coach fanno ruotare gli uomini a propria disposizione, ma cambia poco in termini di distacco fino al suono della prima sirena (23-16).

2° QUARTO

La Nutribullet prova a cambiare difesa per impensierire l’attacco gialloblu, mentre in attacco trova in Simioni un importante terminale offensivo, tra i protagonisti del -1 con cui si arriva al 14’ (27-26). Coach Caja chiama time-out e prova a ragionarci su. Due minuti più tardi fa lo stesso il suo collega trevigiano, ma il punteggio si mantiene in equilibrio (31-31 al 16’). Polveri asciutte per ambedue i quintetti, con Sokolowski e Logan particolarmente ispirati (39-37 al 18’). L’intervallo intanto arriva sul 48-44 in favore dei padroni di casa.

La grinta di Julyan Stone durante la sfida tra Givova Scafati e Nutribullet Treviso
La grinta di Julyan Stone durante la sfida tra Givova Scafati e Nutribullet Treviso (fonte: ufficio stampa Scafati Basket 1969)

3° QUARTO

La Givova riprende le ostilità di gran carriera, trovando la via del canestro con Lamb, Pinkins e Stone, conquistando così la doppia cifra di vantaggio al 23’ (55-45). Coach Nicola ferma il cronometro per strigliare i suoi, che però fanno fatica a contenere l’energia e la fisicità sotto le plance di Logan e soci, anche per gli errori in fase realizzativa di Banks. Gli scafatesi riescono così a mantenere un buon margine di vantaggio (59-50 al 28’), che conservano con esperienza e lucidità fino al termine del terzo periodo (63-54).

4° QUARTO

I primi minuti del terzo quarto sono tutti di marca locale: Thompson, Lamb, Pinkins e Imbrò confezionano il parziale di 11-2 che allarga la forbice del divario (74-56 al 34’), che spacca in due la partita. Ma non è finita, i veneti non mollano e provano a riaprire i giochi (74-60 al 35’), ma è troppo tardi, soprattutto al cospetto di una Givova che gioca con la stessa freddezza e lucidità (82-63 al 37’). Gli ultimi minuti servono solo per le statistiche, perché lo scarto resta pressocché immutato fino alla sirena conclusiva, che arriva quando il tabellone elettronico segna 89 Scafati – 72 Treviso.

TABELLINO

GIVOVA SCAFATI 89 – 72 NUTRIBULLET TREVISO

GIVOVA SCAFATI: Stone 6, Lamb 16, Thompson 10, Caiazza n. e., Pinkins 16, De Laurentiis 2, Rossato 4, Imbrò 7, Butjankovs 4, Monaldi n. e., Tchintcharauli n. e., Logan 24. Allenatore: Caja Attilio. Assistenti Allenatori: Nanni Francesco, Ciarpella Marco.

NUTRIBULLET TREVISO: Banks 20, Iroegbu 4, Sarto n. e., Zanelli 7, Jurkatamm, Vettori n. e., Sorokas 11, Faggian n. e., Cooke Jr. 8, Jantunen 1, Sokolowski 11, Simioni 10. Allenatore: Nicola Marcelo Patricio. Assistenti Allenatori: Morea Alberto, Pomes Lorenzo.

ARBITRI: Sahin Tolga Ozge di Messina, Grigioni Valerio di Roma, Catani Marco di Pescara.

NOTE: Parziali: 23-16; 25-28; 15-10; 26-18. Falli: Scafati 21; Treviso 13. Usciti per cinque falli: nessuno. Tiri dal campo: Scafati 37/67 (55%); Treviso 23/54 (43%). Tiri da due: Scafati 24/40 (60%); Treviso 13/26 (50%). Tiri da tre: Scafati 13/27 (48%); Treviso 10/28 (36%). Tiri liberi: Scafati 2/3 (67%); Treviso 16/20 (80%). Rimbalzi: Scafati 39 (11 off.; 28 dif.); Treviso 26 (6 off.; 20 dif.). Assist: Scafati 32; Treviso 22. Palle perse: Scafati 15; Treviso 14. Palle recuperate: Scafati 8; Treviso 8. Stoppate: Scafati 2; Treviso 3. Spettatori: 2.200 circa.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 1 Febbraio: Santi, ricorrenze e cenni storici

ACCADDE OGGI 01 Febbraio è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #01 Febbraio
[do_widget "HTML personalizzato"]