32.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

Givova Scafati, domenica 7 marzo la sfida al PalaMangano contro Cento

Da leggere

Dopo il successo di domenica scorsa contro Unieuro Forlì, la Givova Scafati vuole provare a replicare prestazione e risultato anche nel match casalingo contro la Tramec Cento, previsto per domenica sera, ore 18:00, al PalaMangano e valido per la ventiduesima giornata del campionato di serie A2 (girone rosso).
Così come accaduto in occasione del precedente turno, anche stavolta occorrerà una prestazione di buon livello per piegare la resistenza di una delle formazioni più in forma del raggruppamento. Ed ancora una volta occorrerà un prova di grande solidità ed energia da parte degli uomini in casacca gialloblù, che dovranno nuovamente fare a meno di capitan Marino, alle prese con le ultime fasi della terapia riabilitativa conseguente ad un infortunio, che lo costringe lontano dai campi di gioco da circa un mese e mezzo.

 

L’AVVERSARIO della Givova Scafati

Guai a sottovalutare l’organico di coach Matteo Mecacci, alla sua seconda stagione sulla panchina biancorossa. Esso, infatti, si presenta variegato, assortito e completo in ogni reparto ed ha già recentemente dimostrato di poter mettere in difficoltà anche le prime della classe. Le punte di diamante del team emiliano sono senza dubbio i due statunitensi Cotton e Sherrod, quest’ultimo ex di turno, per aver indossato la maglia gialloblù nella stagione 2017/2018: il primo è una guardia da 15,7 punti e 3,1 assist di media; il secondo è invece un centro da 12,3 punti e 7,8
rimbalzi di media. Un altro importante elemento chiave del roster è l’altro lungo Petrovic (9,6 punti di media), a cui vanno aggiunti il playmaker Moreno e gli esterni Gasparin, Fallucca, Leonzio, l’ex Ranuzzi (sulle sponde del Sarno nella stagione 2017/2018), l’ultimo arrivato Jurkatamm ed il lungo di scorta Berti. Si tratta quindi di un collettivo qualitativamente valido, da affrontare con il dovuto rispetto e la giusta determinazione.

LE DICHIARAZIONI

Coach Finelli in panchina vs Forli
Coach Alessandro Finelli: «Affrontiamo domenica un’ottima formazione, che con l’innesto di Jurkatamm ora dispone di dieci giocatori, due per ruolo. Energia e talento caratterizzano la Tramec Cento, che ha in Cotton e Sherrod i suoi punti di forza: il primo è un esterno molto fisico, cresciuto molto nel corso della stagione; il secondo è un lungo con importanti caratteristiche, che a Scafati conosciamo benissimo. Intorno a loro, ci sono diversi altri atleti che garantiscono punti ed esperienza, a partire dalla coppia di playmaker Moreno e Gasparin, per poi passare a due grandi tiratori come Fallucca e Jurkatamm e poi proseguire con l’altro lungo Petrovic, che all’andata ci mise in serie difficoltà. Servirà grande concentrazione per difendere con continuità sui 40’, la stessa che ci è mancata con Ravenna, ma che invece abbiamo avuto con Pistoia e Forlì, da replicare contro Cento».

Bernardo Musso vs ForliL’ala piccola Bernardo Musso: «Siamo in grande forma, abbiamo perso contro Ravenna per una serie di episodi sfortunati, ma stiamo avendo un rendimento positivo in campionato e vogliamo continuare in questa direzione. Non dobbiamo mollare, anzi dobbiamo provare di fare meglio, perché abbiamo sempre qualcosa da migliorare. Sherrod e Cotton sono sicuramente i più temibili uomini di Cento, il nostro prossimo avversario, perché hanno tanti punti nelle mani. Ma non possiamo sottovalutare gli altri, perché tutti i componenti dell’organico emiliano stanno facendo ottime cose e sottovalutarli potrebbe essere un grosso errore, che non ci possiamo permettere. Ci servirà tanta intensità difensiva, quella che abbiamo recentemente sciorinato nelle ultime prestazioni, con l’obiettivo di concedere solo 15 punti per ciascun quarto all’avversario: sappiamo che è difficile, ma ci proviamo sempre».

Photo Credit: Mimmo Cuciniello

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy