29.8 C
Castellammare di Stabia

Abusi sul litorale De Gasperi, e sulla costa, di Castellammare di Stabia – VIDEO

LEGGI ANCHE

CRONACA CAMPANIA – Castellammare e la questione degli abusi sul Litorale De Gasperi e la sua costa in generale. La mancanza di controlli e di sanzioni ha permesso anche la crescita di edifici in zone protette e a rischio idrogeologico, mettendo a rischio la bellezza del mare e del litorale costiero. VIDEI

Abusi sul litorale De Gasperi di Castellammare di Stabia

Sommario:
Il litorale De Gasperi di Castellammare, ed in genere tutta la costa stabiese, è una delle località turistiche più frequentate in estate, ma la bellezza del paesaggio marino è minacciata dalla presenza di abusi di diversi tipi, inclusi quelli edilizi.
Molti edifici, infatti, sono stati eretti, lungo la costa, senza rispettare le norme di protezione ambientale e in zone a rischio idrogeologico.
La mancanza di controlli e l’applicazione insufficiente delle norme ha incentivato gli abusi edilizi, creando un problema di tutela ambientale.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=dWvcbsBr28Y[/embedyt]
Video da ns archivio

Castellammare: il litorale De Gasperi

Castellammare di Stabia è una Città situata lungo la costa stabiese. Il litorale De Gasperi, così chiamato in onore dell’ex presidente del Consiglio, è una delle aree più frequentate, dai locali sempre, e dai turisti durante l’estate.
Si estende per diversi chilometri e poi, dopo Pozzano, è caratterizzata da una serie di spiagge e calette, alcune delle quali sono raggiungibili solo via mare.
La bellezza di queste spiagge, tuttavia, è spesso minacciata dalla presenza di abusi, anche edilizi, e dalla mancanza di controlli che ne favoriscono gli abusi.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=WartH0dKZPo[/embedyt]
Video da ns archivio

La costa stabiese in mano agli abusivi

La costa di Castellammare di Stabia (NA) è da tempo in mano agli abusivi (o fuori norma). Infatti, lungo tutta la costa si possono notare, oltre a parcheggi e spiagge gestite da abusivi, anche numerosi edifici sorti senza il rispetto delle norme urbanistiche e spesso anche in aree protette.
A ciò si aggiunge il fatto che molte costruzioni sono state edificate in zone a rischio idrogeologico, rendendo ulteriormente problematica la situazione.
La mancanza di controlli e le sanzioni insufficienti non hanno fatto altro che incentivare gli abusi, a discapito della bellezza paesaggistica di quest’area costiera.

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=j71UsoRbm0U[/embedyt]
Video da ns archivio

Pochi controlli lungo la costa

i pochi controlli lungo la costa di Castellammare di Stabia rappresentano un segnale di allarme per la tutela dell’ambiente marino e costiero.
Molte autorizzazioni per le costruzioni edilizie in questi luoghi sono state rilasciate, a suo tempo (e ove esistono), senza un’adeguata valutazione dell’impatto ambientale sulla costa e sul mare.
Infatti, la mancanza di controlli e la scarsa applicazione delle norme di tutela dell’ambiente ha consentito a molti di anteporre i propri interessi economici a quelli della collettività.
Questa situazione dovrebbe essere gestita con più rigore, affinché la bellezza azzurra del mare e dei litorali possa essere tutelata per le future generazioni.


Tavolartegusto.it: la colazione salata conquista sempre più italiani

Cresce l’interesse per la “colazione salata” e la “colazione americana” nella patria del cornetto e del cappuccino
Pubblicita

Ti potrebbe interessare