Europee Francia, stravince la destra di Le Pen. Macron scioglie il Parlamento, al voto il 30/6

LEGGI ANCHE

(Adnkronos) – Boom della destra in Francia.Il Rassemblement National di Jordan Bardella e di Marine Le Pen è in testa alle elezioni Europee accreditato del 31,5% secondo le stime di Ipsos per France Televisions, Radio France, France 24/Rfi, Public Senat/Lcp.  Valérie Hayer, la candidata della maggioranza del presidente Emmanuel Macron, raggiungerebbe il 15,2% mentre Raphaël Glucksmann (Partito socialista-Place publique), otterrebbe il 14.

La France insoumise guidata da Manon Aubry avrebbe l’8,7% mentre François-Xavier Bellamy (Les Républicains) si aggiudicherebbe il 7,2 %.Marion Maréchal (Reconquête), otterrebbe il 5,5%.

Seguono Marie Toussaint (Europe Ecologie-Les Verts) con il 5,2%.L’affluenza è in crescita al 52,5%, 2 punti in più rispetto al 2019.  
Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha annunciato lo scioglimento dell’Assemblea nazionale a seguito della debacle elettorale della sua maggioranza.

Lo ha riferito Bfmtv, precisando che il capo dell’Eliseo ha annunciato che le elezioni legislative si terranno il 30 giugno ed il ballottaggio 7 luglio. “Collocando la lista del Rassemblement National a un livello storico, i francesi hanno inviato un messaggio molto chiaro a un potere macronista che, voto dopo voto, si sta disintegrando: non vogliono più una costruzione europea tecnocratica e sempre più brutale che nega la sua storia, si fa beffe delle sue prerogative fondamentali e che si traduce in una perdita di influenza, identità e libertà”, afferma Marine Le Pen in un post su ‘X’ commentando l’esito delle europee. “Il divario senza precedenti tra la maggioranza presidenziale e il principale partito di opposizione riflette una sconfessione feroce e un chiaro rifiuto della politica del presidente Emmanuel Macron e dal suo governo.Il Presidente della Repubblica non può rimanere sordo al messaggio.

Chiediamo solennemente a Macron che è indebolito di organizzare nuove elezioni legislative”.Ad affermarlo è il presidente del Rassemblement National, Jordan Bardella. “Oggi l’estrema destra rappresenta il 40% in Francia.

Stiamo assistendo a un’ondata che sta scuotendo profondamente le nostre democrazie.Viviamo in un punto di svolta storico.

L’estrema destra è in testa in molti paesi europei.Ci opporremo a loro in Europa e in Francia”.

Ad affermarlo è Raphaël Glucksmann, il rappresentante della lista del Partito socialista e Place Publique, che secondo le stime ha ottenuto il 13,9% dei voti. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tommaso Di Marco centrocampista della Juve Stabia

Tommaso Di Marco sarà un  centrocampista della Juve Stabia fino al 30 giugno 2025. Come già preannunciato dalla nostra redazione, oggi arriva l’ufficialità per...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare