Vannacci indagato per istigazione all’odio razziale. Lega: “Inchieste sono medaglie”

LEGGI ANCHE

(Adnkronos) – Il generale dell’Esercito Roberto Vannacci è indagato dalla procura di Roma per istigazione all’odio razziale.  Il fascicolo è stato aperto dai giudici di piazzale Clodio in relazione ad alcune affermazioni contenute nel suo libro 'Il mondo al contrario',
dopo le denunce presentate nelle scorse settimane da alcune associazioni. “L’unica istigazione fatta è quella alla riflessione e alla lettura. Nessuna istigazione all’odio”, afferma l’avvocato Giorgio Carta, difensore di Vannacci. “Anche Galileo Galilei è stato processato per le sue idee ma 300 anni dopo è stato ‘assolto’ – ironizza – Speriamo, per dati anagrafici, di risolvere prima questa vicenda prima”. “Indagini che sono medaglie”, commenta la Lega in una nota. “Vecchi metodi del vecchio sistema. Avanti generale, avanti insieme, avanti Italia!”  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Stefano De Martino: dalla frutta alla fama, la nuova stella Rai

Scopri la sorprendente ascesa di Stefano De Martino, da fruttivendolo a potenziale successore di Amadeus, un talento versatile dello spettacolo
Pubblicita

Ti potrebbe interessare