Unita."Chiediamo al Governo che si torni a parlare di Teatro".

Unita:”Chiediamo al Governo che si torni a parlare di Teatro”.

Proteggere e liberare le città dai danni provocati da un’epidemia, intimava Sofocle nel suo immortale Edipo, significa innanzitutto conoscere se stessi, prima che un’intera comunità si ammali di tristezza non riuscendo più a immaginare un futuro: è sulle parole del celebre drammaturgo greco che si apre l’invito dell’Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo presieduto da Vittoria Puccini. Il collettivo di U.N.I.T.A., di cui fa parte l’attrice Maria Pia Calzone, chiede non solo la riapertura dei teatri, ma un’ inversione di tendenza in termini di narrazione: “non è possibile essere considerati alla stregua delle sale bingo, è necessario cambiare la narrazione rispetto all’importanza delle manifestazioni culturali e convincere la gente che i teatri sono dei luoghi sicuri“.

Una richiesta di aiuto, un grido d’allarme, a risentirne sono anche le nostre anime, come sottolinea Maria Pia Calzone, “lo spirito si ammala, le città si spengono, vogliamo tenere accese le luci nei teatri, e non solo simbolicamente“.

Come non mai ci mancano gli spettacoli teatrali, la musica, i concerti dal vivo, l’arte, quella cultura che ci aiuta a vivere, ci nutre, ci fa comprendere noi stessi e gli altri, godere della bellezza e della poesia senza la quale ci sentiamo vuoti. A un anno di distanza dal primo provvedimento governativo che come prima misura di contrasto al Coronavirus intimava la chiusura immediata dei teatri nelle principali regioni del Nord, estendendo rapidamente il provvedimento a tutto il territorio nazionale nel giro di pochi giorni, U.N.I.T.A. chiede al nuovo Governo e a tutta la cittadinanza che si torni immediatamente a parlare di Teatro e di spettacolo dal vivo, che lo si torni a nominare, che si programmi e si renda pubblico un piano che porti prima possibile ad una riapertura in sicurezza di questi luoghi.

Anche i teatri siciliani accendono le loro luci e restano aperti, aderendo alla manifestazione promossa dall’Unita. All’iniziativa, hanno aderito in molti: a Palermo il Teatro Massimo, Massimo e Stabile, a Catania, il Gatto Blu e Musco Teatro, a Ragusa, Maison Godot, e a Serradifalco il Teatro Comunale De Curtis.

Mariella Musso

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.