Categorie
Ultime Notizie Calcio Dilettanti

Il Sant’Antonio Abate cala il poker al Real Forio

ECCELLENZA- SANT’ANTONIO ABATE-REAL FORIO 4-0: prestazione opaca dei biancoverdi che vengono travolti dagli abatesi

ECCELLENZA- SANT’ANTONIO ABATE-REAL FORIO 4-0: prestazione opaca dei biancoverdi che vengono travolti dagli abatesi

Simone Vicidomini- Un Sant’Antonio Abate in cerca di riscatto surclassa un Real Forio ingenuo, a tratti presuntuoso e nel complesso inconcludente, che per quasi due terzi di gara regala un uomo ai giallorossi che disputano una partita gagliarda, meritando ampiamente la vittoria. Dopo due successi, il primo a Barano in coppa e il secondo all’esordio in campionato contro un ex Giugliano radunatosi praticamente il giorno prima della trasferta isolana, i biancoverdi fanno un passo indietro sotto tutti i punti di vista.

Anche se qualche attenuante non manca, in un colpo solo sono sembrate venir meno tutte le certezze. Flavio Leo ha schierato l’undici annunciato, con Gianluca Saurino supportato da Castaldi e Cantelli, centrocampo folto con Ciro Saurino in mezzo, Fiorentino e Sirabella ai fianchi, Annunziata largo a sinistra. In difesa Iacono centrale con Accurso a destra e Trani a sinistra. Tra i pali, Lamarra. In casa abatese, D’Aniello cambia qualcosa rispetto allo sfortunato esordio in campionato.

Il Sant’Antonio mostra subito di avere verve, anche se non gioca al “Varone” ma sul più distante e meno familiare “Comunale” di Casola. Ma è grazie ad una grave disattenzione difensiva che nasce il vantaggio giallorosso che poi condizionerà la prova dei foriani, innervositisi a tal punto da non riuscire a imbastire un paio di azioni degne di cronaca. Al 10’ Varriale non approfitta di una buona palla-gol in piena area. Corre il 13’ quando Lamarra è chiamato a rimettere dal fondo. Il portiere “scucchiaia” la palla all’indirizzo di Trani che è poco distante, invitandolo a battere la ripresa: il difensore ha tutta l’intenzione di far ripartire il gioco, ma Improta si intromette calciando nella porta vuota.

L’arbitro tra lo stupore generale convalida la rete, ritenendo valido il primo tocco del n.1 foriano, indicando il centrocampo. Vibranti quanto inutili proteste dei biancoverdi che non ritenevano che la palla fosse stata realmente messa in gioco da Lamarra. Il Real Forio abbozza una reazione, avanza il baricentro ma non va al di là di una conclusione a lato di Gianluca Saurino, da buona posizione. Il Sant’Antonio Abate sfiora il raddoppio con lo stesso Improta che si fa respingere la conclusione da Lamarra. Sull’altro fronte Fiorentino, già ammonito, si lascia cadere in area, beccandosi la seconda ammonizione.

In casa foriana piove sul bagnato… Su corner a favore degli abatesi, Lamarra esce in presa alta ma il pallone gli sfugge: l’estremo difensore riesce però a recuperarlo quasi sulla linea di porta. Lamarra para in due tempi un tentativo di Martone. Altre proteste foriane per un gol annullato sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Tedesco della sezione di Battipaglia ferma il gioco per una presunta spinta. Nella ripresa Leo richiama Cantelli e inserisce Jelicanin.

Il Sant’Antonio non corre rischi, anzi al 20’ raddoppia con l’ex Ischia Luca Martone che raccoglie una doppia respinta di Lamarra conclusione di Tumolillo e chiude la partita. Il Real Forio a questo punto smette di crederci, i padroni di casa anche grazie all’inserimento di forze fresche, hanno la partita in pugno e pungono con ripartenze molto organizzate e ficcanti. Il terzo gol arriva ancora grazie ancora ad Improta, favorito da una dormita della difesa foriana. L’attaccante raccoglie una respinta della traversa su tiro di Santarpia e non perdona. Nel finale, c’è gloria anche per il neo entrato Tammaro che riceve dalla destra un perfetto assist di Di Ruocco e firma il poker. Per il Real Forio è notte fonda.

LEO: «SCONFITTA CHE BRUCIA»

Mister Leo a fine gara così commenta il poker subito al “Comunale” di Casola: «E’ una sconfitta che brucia parecchio ma spero che possa servire a farci mutare atteggiamento. Dobbiamo ritornare umili, cattivi e determinati».

S.ANTONIO ABATE  4

REAL FORIO 0

SANT’ANTONIO ABATE: Alcolino, Vitale (30’ st Fortunato), Tumolillo, Scala, Cangianiello, Tartaglione (30’st Agnello), Di Ruocco F., Apuzzo, Martone (21’st Tammaro), Varriale (24’st Santarpia), Improta (39’ st Marigliano). (In panchina Coticelli, Vecchione, Chierchia, Bello). All. D’Aniello.

REAL FORIO: Lamarra, Accurso, Annunziata, Saurino C., Trani, Iacono, Cantelli (8’ st Jelicanin), Sirabella (30’ st Sorrentino), Saurino G. (23’ st De Luise), Castaldi (13’ st Di Meglio A.), Fiorentino. (In panchina Pasero, Di Meglio C., Verde, Migliaccio). All. Leo.

ARBITRO: Tedesco di Battipaglia (ass. Mallardo di Napoli e Recano di Nola).

MARCATORI: nel p.t. 13’ Improta; nel s.t. 20’ Martone, 36’ Improta, 43’ Tammaro.

NOTE: ammoniti Varriale, Fiorentino, Trani, Castaldi. Al 38’ p.t. Espulso Fiorentino per doppia ammonizione. Spettatori 100 circa.