Renzi, non alzo voce ma politica economica europea va cambiata

LEGGI ANCHE

Il presidente del consiglio Matteo Renzi interviene sui rapporti con la Commissione europea e, in un’intervista al ‘Sole 24 Ore’ ribadisce come “la politica economica europea vada cambiata”. “Del resto – aggiunge – le istituzioni europee sono in difficolta’ su tutto: immigrazione, crescita, energia, sicurezza. L’Italia non mostra i muscoli ma dobbiamo smetterla col provincialismo di chi passa le giornate a pensare che Bruxelles sia infallibile”. “Io non alzo la voce – insiste il premier – alzo la mano. E faccio domande. E’ giusto un approccio tutto incentrato sull’austerity quando i populismi sono piu’ forti nelle zone svantaggiate e di crisi economica? E’ giusto avere due pesi e due misure sull’energia? E’ giusto proseguire a zig zag sull’immigrazione? Su questi punti in tanti pensano che le cose debbano cambiare. La sfida oggi e’ costruire una serie di proposte, come l’Italia – ritornata grande grazie alle riforme – puo’ e deve fare. Nessuna polemica. Solo proposte. Gli alleati non mancano”.

Renzi torna quindi sulle polemiche con Juncker: “Credo abbia sbagliato linguaggio nel metodo e sostanza nel merito. Ma non mi preoccupa certo un infortunio verbale del presidente della Commissione: siamo l’Italia, uno dei Paesi fondatori. E il mio partito e’ il piu’ votato in Europa. Se Juncker e’ li’ e’ grazie anche ai voti del Pd e del Pse. Non sono permaloso. Se Juncker sbaglia una conferenza stampa, pace. Se sbaglia politiche allora si’ che mi preoccupo”. E sulla questione della mancanza di un interlocutore in Italia per la Commissione, Renzi ribatte: “con una battuta potei dire che ce ne sono fin troppi. Ma riconosco che un punto di verita’ c’e’: l’Italia ha investito meno del dovuto nella creazione di una tecnostruttura in grado di essere squadra. Una squadra con diversi fuoriclasse che non si passano la palla e litigano nello spogliatoio non vince lo scudetto”. La nomina di Calenda “e la professionalita’ di tante donne e uomini della diplomazia – aggiunge – della carriera europea, della pubblica amministrazione in Italia, consentiranno di lavorare meglio in questa direzione”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ACCADDE OGGI 19 Giugno: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 19 Giugno è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare