Perugia Femminile
Perugia Femminile

Perugia Femminile Serie C: è già derby, ed è Ternana!

Perugia Femminile Serie C 3′ Giornata Girone A è già derby umbro a Narni con la Ternana

Ternana – Perugia 3 – 1   (10′ Pagiarino (T), 18′ Esposito (T), 20′ Gwjazdowska (P), 72′ Colella (T))

Il Perugia Femminile si ritrova di fronte il temibile attacco rossoverde. Esposito, Cianci e Coletta non danno punti di riferimento, scambiandosi spesso posizione. La difesa perugina risponde presente, soprattutto per via centrale con Mascia. Al 10′ però è l’altro difensore centrale, la Pagiarino, ad andare direttamente in gol su calcio d’angolo: suo il piatto che buca la Antonelli tra i pali. Passano 8 minuti e la Esposito ben lanciata dalla Vaccari puntualmente raddoppia di esterno sinistro. Ma al 20′ la riapre la Gwjazdowska anch’essa imbeccata sul corridoio giusto dalla Franciosa. Sul filo del fuorigioco si defila leggermente per poi chiudere in rete. Bel derby, con la Ternana a dettar le danze ma il Perugia che resta sempre in partita. La strada per la B è percorribile in via diretta dalle prime dei tre gironi. Cammino tortuoso e difficile, che passa anche attraverso le prove come quella di oggi al “Moreno Gubiotti”. L’età media delle biancorosse (19 anni) denota il progetto giovane, con le ragazze allenate da Verducci che cercano di fare dello slancio giovanile il loro punto di forza, anche in questa gara contro le più esperte rivali umbre. In recupero di primo tempo capitan Piselli si avvicina al pareggio. “Il Perugia ha preso coraggio quando abbiamo allentato la presa. Pecchiamo sempre un pò in cattiveria. Sembra che le altre squadre vanno un pò più cattive di noi”. Così a fine tempo capitan Colella per la Ternana. La ripresa inizia subito al 47′ con pallonetto da quasi gol di Esposito, dopo che Timo aveva sradicato gran palla a centrocampo quasi da tergo ed aveva suggerito poi il bel lob della Esposito sulla parte alta della rete. Le Grifoncelle dal canto loro cercano la pressione, guadagnando corner. E man mano cerca di prender possesso del match. Ma al 72′ ancora Vaccari al lancio lungo, preciso per la capitano Colella, che con tocco sotto palla la mette in rete. 3 a 1, con destro d’anticipo ed istinto vincente.

 

Carmine D’Argenio, Autore a VIVICENTRO

Ascolta la WebRadio