24.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

mercoledì, Agosto 10, 2022

Rileggi LIVE – Paganese vs Juve Stabia finisce 1-3

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Paganese-Juve Stabia, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Marcello Torre” di Pagani. Vespe reduci da 5 vittorie di fila fuori casa (record storico)

Rileggi LIVE – Paganese-Juve Stabia 1-3 (17° Marotta, 29° Diop, 2°e 6°s.t. Caldore)

 

48° finisce con la vittoria delle Vespe anche a Pagani strameritata. Juve Stabia cinica e capace di colpire gli avversari sempre nel momento propizio. Da stasera le Vespe sono da sole al quinto posto in classifica a due punti dal quarto posto del Catanzaro.

34° ammonito Iannoni per gomito alto su Zanini.

28° ammonito Rizzo per la Juve Stabia.

17° Conclusione beffarda su punizione di Zanini per la Paganese che calcia direttamente sul primo palo, palla che colpisce l’esterno della rete.

13° ammonito Zanini per la Paganese.

6° ancora Caldore in gol per le Vespe: ancora angolo battuto dalla sinistra da Vallocchia e ancora colpo di testa di Caldore che porta la Juve Stabia sul 3-1. 

2° GGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: angolo battuto da Vallocchia dalla sinistra e perentorio colpo di testa di Caldore che va in gol e riporta la Juve Stabia in vantaggio. 

SECONDO TEMPO

45° Finisce il primo tempo sull’1-1. Risultato tutto sommato giusto alla fine della prima frazione di gioco ma Vespe più volte pericolose e sul match pesa molto l’errore dell’arbitro che non ha concesso un rigore evidente per atterramento di Scaccabarozzi da parte del portiere Baiocco.

37° ammonito Schiavino per un fallaccio su Vallocchia.

34° Occasione d’oro per le vespe con Scaccabarozzi che fa tutto da solo provando un diagonale che sibila il palo alla destra di Baiocco

29° Gol di Diop per la Paganese. Tira Squillace, Farroni respinge ma sulla palla si avventa Diop che mette in rete. 

28° Sugli sviluppi di una rimessa laterale battuta da Squillace, palla per Zanini che cerca la conclusione al volo, palla che scheggia la parte alta della traversa

26° rigore negato alla Juve Stabia: tiro di Orlando, Baiocco respinge e sulla ribattuta atterra Scaccabarozzi. Sulla palla interviene Orlando che mette incredibilmente fuori.

20° ancora Marotta si invola verso l’area di rigore e in diagonale sfiora il raddoppio.

17° GOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: cross dalla metà campo di Berardocco che trova libero Marotta che entra in area e in diagonale batte imparabilmente Baiocco per il vantaggio meritato delle Vespe. 

15° Diop pericoloso in due occasioni ma la difesa stabiese sbroglia dopo due cross provenienti prima dalla destra e poi dalla sinistra ma l’attaccante della Paganese non ne approfitta per la stoccata vincente.

13° Slalom speciale di Fantacci nell’area di rigore della Paganese ma esce Baiocco a sbrogliare una difficile situazione.

12° Da Scaccabarozzi a Marotta che dal limite, complice un terreno di gioco pessimo, mette alto sulla traversa.

8° Diop dalla destra bella palla per Zanini che tira dal limite con la palla che termina di poco fuori.

2° Juve Stabia subito pericolosa: su punizione battuta dalla destra da Scaccabarozzi, batti e ribatti in area di rigore con prima Elizalde e poi Marotta che non trovano la via della rete.

PRIMO TEMPO

Una Juve Stabia reduce da ben 5 vittorie consecutive fuori casa (record storico per la squadra stabiese) si appresta ad affrontare l’ennesimo derby della stagione contro la Paganese di mister Raffaele Di Napoli subentrato a metà gennaio al posto di Erra che aveva condotto la squadra nella prima parte del campionato.

Nella Paganese che verrà schierata sempre col consueto modulo tattico 3-5-2, mister Di Napoli ritrova Gaeta e Raffini, ma non avrà a disposizione Mendicino che è stato squalificato per un turno. La squadra salernitana, che affida all’ex Diop le reti per alimentare le speranze salvezza diretta (Vibonese fuori dalla zona playout ad un solo punto di distacco), è il penultimo attacco del campionato con sole 22 reti siglate (peggio ha fatto solo la Cavese) e la quarta peggior difesa del torneo. Ma è assolutamente una squadra viva come dimostra l’ultima vittoria esterna contro il Bisceglie.

Le Vespe dal canto loro fanno registrare tante assenze nel derby con la Paganese. Alle assenze dell’ultima vittoriosa trasferta infrasettimanale contro la Viterbese, si aggiungono quelle di Esposito (problema muscolare), Suciu e Borrelli che ha rimediato una distorsione alla caviglia sinistra nel secondo tempo dell’ultimo match contro la Viterbese quando fu costretto ad uscire dopo pochissimi minuti dal suo ingresso in campo. In forte dubbio inoltre sia Garattoni che lo stesso Orlando, già assente contro la Viterbese anch’egli per noie muscolari.

Scelte quindi abbastanza obbligate per mister Padalino che deve fare di necessità virtù e puntare sulla consapevolezza della propria forza che questa squadra, per sua stessa ammissione, sembra aver raggiunto e che fa ben sperare per il prosieguo del campionato.

La gara sarà diretta dal sig. Daniele DE TOMMASO della sezione di Rimini. L’assistente numero uno sarà Francesco CIANCAGLINI della sezione di Vasto; l’assistente numero due Domenico FONTEMURATO della sezione di Roma 2; quarto ufficiale Valerio MARANESI della sezione di Ciampino.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Schiavino (Cernuto dal 10° s.t.), Sbampato, Sirignano (Mattia dal 23° s.t.); Carotenuto, Onescu, Volpicelli (Guadagni dal 2° s.t.), Zanini, Squillace; Diop (Cicagna dal 23° s.t.), Raffini

Allenatore: sig. Raffaele Di Napoli

JUVE STABIA (3-4-3): Farroni; Mulè, Elizalde, Caldore; Scaccabarozzi, Berardocco (Bovo dal 45° s.t.), Vallocchia, Rizzo; Fantacci (Guarracino dal 35° s.t.), Marotta (Ripa dal 45° s.t.), Orlando (Iannoni dal 23° s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy