L’osservato speciale – Elseid Hysaj, “Il Cavaliere della fascia”

L’osservato speciale
foto - Official SSC Napoli twitter

L’osservato speciale – Un bentornato speciale ai lettori di Vivicentro.it alla tredicesima edizione della rubrica “L’osservato speciale”, rubrica di approfondimento sui calciatori della SSC Napoli.

L’osservato speciale – Elseid Hysaj, “Il Cavaliere della fascia”

L’osservato speciale di questa settimana è Elseid, terzino destro classe 1994, alto 1,82 m e peso 75 kg.

L’osservato speciale Elseid Hysaj nasce a Sutari il 2 febbraio 1994(27) e la sua carriera calcistica comincia nelle giovanili dell’Empoli.

L’Empoli

Il 20 febbraio 2008 Elseid Hysaj riesce ad ottenere un provino con la Fiorentina grazie ad un rapporto di lavoro nato quattro anni prima tra Gëzim Hysaj, padre di Elseid, e il procuratore sportivo Marco Piccioli.

Però nonostante l’ottima impressione fatta agli osservatori viola, il ragazzo per motivi burocratici non viene tesserato dalla società toscana.

Alla fine, dopo esser stato scartato dalla Fiorentina, Elseid Hysaj viene acquistato dall’Empoli e di seguito inserito nel settore giovanile della squadra empolese.

Il 20 ottobre 2012 il giovane Elseid Hysaj fa il suo esordio in Serie B e termina la sua prima stagione tra i professionisti in azzurro collezionando 35 partite tra campionato e Coppa Italia.

La prima rete tra i professionisti con la maglia dell’Empoli arriva l’anno successivo in occasione della sconfitta per 2-1 contro il Lanciano.

Infine al termine della seconda stagione in quel di Empoli il giovane terzino albanese riesce anche a raggiungere la promozione in Serie A con il suo Empoli.

La sua prima apparizione assoluta in Serie A, invece, arriva il 31 agosto 2014 nella partita persa per 2-0 allo Stadio Friuli contro l’Udinese.

Il Napoli

Il 3 agosto 2015 il Napoli acquista a titolo definitivo le prestazioni sportive di Elseid Hysaj per circa 5 milioni di euro.

Il debutto di Hysaj con i partenopei non è dei migliori, infatti il 23 agosto 2015 il Napoli di Maurizio Sarri perde 1-2 contro il Sassuolo di Eusebio Di Francesco.

La prima presenza in carriera in Europa League arriva in occasione della schiacciante vittoria azzurra ottenuta ai danni del Club Bruges nella gara valevole per la fase a gironi della competizione.

Il 13 settembre 2016, invece, esordisce in Champions League nel match Dinamo Kiev-Napoli, terminato sul 1-2 in favore del Napoli.

Con l’avvento di Carlo Ancelotti la situazione per Elseid cambia e non poco, difatti trova sempre meno spazio e non poche difficoltà nel rapporto interpersonale con l’ex allenatore del Milan.

In seguito all’esonero di Carlo Ancelotti e all’arrivo di Gennaro Gattuso, l’albanese riesce a ritrovare spazio, seppur senza essere titolare fisso, e conquista la Coppa Italia ai calci di rigore contro la Juventus, primo trofeo in carriera per Hysaj.

Infine il 25 luglio realizza il suo primo gol con la maglia Napoli nel 2-0 casalingo conquistato contro il Sassuolo.

Curiosità

La svolta

La vita calcistica di Elseid cambia grazie al padre Gëzim. Infatti, Gëzim arrivato in Italia nel 2004 inizia a lavorare come muratore per la costruzione della casa di Marco Piccioli, procuratore sportivo.

Il padre del giovane Elseid trova un accordo con il procuratore, ovvero l’accordo per un provino che per vari motivi viene rinviato a 4 anni più tardi.

Infatti il 20 febbraio 2008 il giovane Elseid fa il provino con la Fiorentina, ma per motivi burocratici non viene ingaggiato.

La vita privata

Hysaj è sposato con Florenca Lekstakaj, modella nata in Italia, ma di origini albenesi. Florenca è stata incoronata, nel 2013, Miss Albania. I due si sono conosciuti ad Empoli.

I tatuaggi

Elseid Hysaj ama moltissimo i tatuaggi, infatti l’albanese ne ha tantissimi sparsi per tutto il corpo.