32.6 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Giugno 28, 2022

Napoli: gioventù “on the road” tra scooter e auto di papà

Da leggere

Napoli: i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della stazione di Poggiomarino sono intervenuti in operazioni conclusesi con arresti e denunce.

Napoli: gioventù “on the road” tra scooter e auto di papà

Napoli – Barra: Nottata impegnativa per i Carabinieri del Nucleo Radiomobile che hanno dovuto inseguire tre persone a bordo di uno scooter sottraendosi ai controlli.
Erano circa le ore 02:00 di notte, e in via Galileo Ferraris i Carabinieri hanno notato tre persone su uno scooter con targa attaccata con nastro adesivo.
Pur di sottrarsi ai controlli, i tre hanno invertito la marcia con una manovra azzardata finendo contro lo spartitraffico.
Tutte e tre le persone sono cadute in terra: uno rialzatosi, ha cercato la fuga a piedi, ma è stato investito da un altro scooter di passaggio.
Sono così finiti in manette, arrestati per resistenza a pubblico ufficiale, Ciro Montella (20 anni), Giuseppe Cerreto (19 anni) e Saverio Garofalo (20 anni), tutti gli Torre del Greco e già noti alle forze dell’ordine.
Montella, quello investito, è stato trasportato all’Ospedale del Mare e refertato con 5 giorni di prognosi per escoriazioni varie. Sono stati sottoposti ai domiciliari e sono in attesa di giudizio.

A Poggiomarino invece i Carabinieri della locale stazione hanno dovuto inseguire per 4 km quattro quindicenni alla guida dell’auto del padre di uno di loro.

E’ accaduto in via Palma, nonostante i militari avessero imposto l’alt al veicolo, notando che a bordo vi fossero persone apparentemente troppo giovani, il quindicenne non rispetta l’ordine e continua la guida (ovviamente è sprovvisto di patente).
Viene inseguito per 4 km fino a via Vasca Pianillo, nel confinante comune di San Giuseppe vesuviano. È lì che il veicolo termina la sua corsa, dopo aver tamponato violentemente una seconda autovettura occupata da marito, moglie e due bambini di 1 e 3 anni.

La mamma dei due bambini per un trauma cervicale viene trasportata dal 118 in ospedale.

I minori “passeggeri” presenti in auto sono stati ri-affidati ai genitori.
I Carabinieri della stazione di Poggiomarino hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni il quindicenne di San Giuseppe Vesuviano, dovrà rispondere penalmente delle sue azioni sconsiderate dinanzi al Tribunale per i Minori.

 

 

 

 

Redazione Campania

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy