Lora Lamia (Chievo Verona): “Giusto tornare in campo per la B”

4DF34D7D F347 43BA A469 B5F2BD09DEC7

Abbiamo sentito il collega che segue il Chievo  Verona, Paolo Lora Lamia, nel corso della puntata de “Il Pungiglione Stabiese”:

 

”Io vivo in Toscana e qui la situazione coronavirus é molto migliorata. É chiaro che bisognerà stare attenti per non tornare indietro e far bloccare tutto.

Il Chievo Verona é rimasto in attesa delle decisioni degli organi competenti, tornerà in campo insieme a tutte le altre. É fondamentale ripartire per evitare grossi problemi dal punto di vista economico. É chiaro che sarà un calcio diverso ma l’importante é ripartire. Potrebbe essere una svolta per tutte quelle società che hanno sempre e solo fatto affidamento sui proventi dalla Lega e dalle tv. Potrebbe spingerli a puntare più su altre cose. In Germania sono tornati in campo e secondo me hanno fatto bene, sta ripartendo tutto e può ripartire anche la serie A e la Serie B.

Il Chievo Verona e le altre saranno costrette a giocare ogni tre giorni e sarà un’estate di fuoco. Ci sarà pochissimo spazio tra questo campionato e il prossimo. I veneti stanno disputando un campionato tutto sommato positivo se si considerano le difficoltà dell’estate scorsa. Ovviamente la rosa é di alta qualità e dovrebbe lottare per le primissime posizioni ma essendo il primo anno dopo la retrocessione c’è stato un periodo di studio della cadetteria, ora l’obiettivo é salire tramite play off.

Chievo Verona- Juve Stabia? Quella partita é stata una svolta negativa per i clivensi. Vincendola sarebbe stato a ridosso delle prime, perdendola é sprofondato giù. Il primo tempo ci fu praticamente solo la squadra di casa in campo, nella ripresa le vespe sono venute fuori e hanno meritato la vittoria anche se fu data una grossa mano ai gialloblù da parte del portiere Semper. Quel 2-3 é stata una mazzata psicologica per la squadra.