32.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

giovedì, Maggio 26, 2022

La Gdf di Milano ha sequestrato, per bancarotta, 3 immobili di pregio

Da leggere

Le attività svolte dai militari del Nucleo de la GdF di Milano hanno riguardato la bancarotta fraudolenta di una società di persone milanese.

La Gdf di Milano ha sequestrato, per bancarotta, 3 immobili di pregio

I Finanzieri del Comando Provinciale di Milano hanno sequestrato tre immobili di pregio, situati nel centro cittadino del valore complessivo di circa 12 milioni di euro e un credito bancario del valore di oltre 3 milioni di euro, in esecuzione di un provvedimento di sequestro preventivo d’urgenza emesso dalla Procura della Repubblica di Milano – Sost. Proc. Dott.ssa Donata Patricia COSTA e successivamente convalidato dal G.I.P. presso il Tribunale di Milano.

Le attività svolte dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Milano hanno riguardato la bancarotta fraudolenta di una società di persone milanese, operante nel settore immobiliare, che è stata dichiarata fallita, unitamente alla sua socia accomandataria, nel mese di gennaio 2019 e che, a partire dal 2010, aveva accumulato, complessivamente, un ingente passivo fallimentare, anche nei confronti dell’Erario.

Dalle investigazioni è emerso che, poco prima del fallimento, la socia accomandataria dell’impresa fallita aveva prelevato dai conti correnti societari oltre 1,2 milioni di euro; inoltre, era ricorsa alla formale intestazione di diversi immobili di pregio ubicati a Milano, nella zona del c.d. “Quadrilatero della Moda”, in favore di una società anonima di diritto lussemburghese, poi risultata alla medesima riconducibile, per il tramite di un trust.

Infine, per sottrarre parte del patrimonio all’attivo fallimentare, in prossimità del fallimento l’indagata ha riconosciuto l’esistenza di un credito privilegiato di rilevante importo nei confronti di una banca elvetica, con ipoteca volontaria sui predetti immobili, recentemente azionato davanti al Tribunale di Milano, dove erano stati conseguentemente messi all’asta, al termine di un’operazione che rischiava di causare la loro definitiva fuoriuscita dal patrimonio dell’indagata e che ha, pertanto, richiesto l’intervento dell’Autorità Giudiziaria.

Tali condotte hanno avuto come finalità l’occultamento di parte del patrimonio della fallita, che ha determinato una ingiustificata e rilevante diminuzione del suo patrimonio, in danno dei creditori della società e personali della sua socia accomandataria.

La Gdf di Milano ha sequestrato, per bancarotta, 3 immobili di pregio / Redazione Lombardia / Cristina Adriana Botis

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy