Juve Stabia, oltre al danno anche la beffa: 3 giornate di squalifica a Romeo!

Juve Stabia, 3 giornate a Romeo, una a Marranzino: continua il sig. Cavaliere a punire oltremisura con il suo referto le Vespe

LEGGI ANCHE

Juve Stabia, oltre al danno dello scandaloso arbitraggio del sig. Ermes Cavaliere di Paola arriva anche la beffa: 3 giornate di squalifica a Romeo, una a Marranzino, due giornate e ammenda a Petrazzuolo più Pagliuca e Baldi che sono in diffida e al prossimo giallo saranno appiedati dal giudice sportivo.

Di seguito il dispositivo del giudice sportivo su Brindisi-Juve Stabia con la squalifica a Romeo, Marranzino e Petrazzuolo e le motivazioni in base a quanto riportato nel proprio referto dal sig. Cavaliere di Paola.

“SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE ED € 500,00 DI AMMENDA
PETRAZZUOLO AMEDEO (JUVE STABIA)
per avere tenuto una condotta irriguardosa ed ingiuriosa nei confronti della Quaterna Arbitrale, in
quanto:
A) al 15° minuto del secondo tempo, si alzava dalla panchina aggiuntiva gesticolando e pronunciando
una frase irriguardosa al loro indirizzo per dissentire nei confronti di una decisione arbitrale;
B) alla notifica del provvedimento di espulsione, ritardava l’uscita dal terreno di gioco e avvicinandosi al
IV Ufficiale continuava a pronunciare frasi irrispettose e offensive nei confronti della Quaterna Arbitrale.
Ritenuta la continuazione, misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 36, comma
1, lett. a), C.G.S, valutate le modalità complessive della condotta (r. IV Ufficiale, panchina aggiuntiva). 

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
GALANO CRISTIAN (BRINDISI)
per avere, al 35° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore
avversario in quanto, a seguito di una trattenuta, reagiva colpendolo con una gomitata al volto e
tentando di tirare un calcio sulla gamba sinistra; senza conseguenze.
Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 C.G.S., valutate le modalità
complessiva della condotta e considerato, da una parte, che non risultano conseguenze a carico
dell’avversario e, dall’altra, la delicatezza della parte del corpo dell’avversario attinta dal colpo.
ROMEO FEDERICO (JUVE STABIA)
per avere, al 16° minuto del primo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore
avversario in quanto, a seguito dell’esultanza per la segnatura della rete della propria squadra, si
avvicinava dapprima colpendolo con un calcetto e poi con uno schiaffo al volto.
Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 C.G.S., valutate le modalità
complessiva della condotta e considerato, da una parte, che non risultano conseguenze a carico
dell’avversario e, dall’altra, la delicatezza della parte del corpo dell’avversario attinta dal colpo. 

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
MARRANZINO PASQUALE (JUVE STABIA)
per avere, al 44° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’Arbitro
e della Quaterna Arbitrale, in quanto si alzava dalla panchina gesticolando e pronunciando frasi
irriguardose al loro indirizzo per dissentire nei confronti di una decisione arbitrale.
Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S., valutate le
modalità complessive della condotta (r. IV Ufficiale)”.

 

 

Juve Stabia TV


Mosti, centrocampista non troppo valutato della Juve Stabia. Sotto La Lente

La nostra lente di ingrandimento si poggia su Mosti, centrocampista della Juve Stabia, con poco minutaggio sotto la guida di Pagliuca - Sotto La Lente
Pubblicita

Ti potrebbe interessare